menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcalendarcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcasesunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsiuslock-openlog-outeditfiletrophy

← Tutti gli eventi

Insanetale (diversamente stabilii) al Teatro Manhattan

    Mappa
    Via del Boschetto, 58 · Roma Monti

    Martedì 8 Maggio 2012 ore 21.00 e 22.30 al Teatro Manhattan di Via del Boschetto 58, Rione Monti (Roma).

    Prezzo del biglietto: 10 euro senza tessera associativa, 8 euro con.

    Il Gruppo GNuT Diversamente Stabili presenta:
    INSANETALE

    Ci si adegua alla realtà per resisterle. Ci si sta dentro per riuscire a tenere il senso, per restare legati al qui e ora. Nel cammino di ognuno di noi spesso si incontrano ponti caduti, vicoli bui, binari morti, cose incomprensibili che accadono cambiando le traiettorie delle nostre esistenze, modificando e deformando il nostro sguardo sul mondo.

    Memoratrix di Angela Villa e La Libertà Non Esiste di Riccardo De Gennaro sono due corti teatrali contemporanei estremamente difficili, profondi e distanti - a legarli è l'astrazione, la prostrazione davanti le strutture malate cui ci si è abituati, la resa davanti al male, la ripetizione del disastro. Ma nelle nostre mani tutto è un gioco e con l'ingenuità dei bambini imprimiamo movimento a questo girotondo spettacolare, accompagnati dal nervo vivo del Teatro.

    Per non arrendersi più al male.
    Per combatterlo con il gioco e la gioia.

    con:
    Francesca Romana Fiduccia, Giacomo Grilli, Lorenzo Guerrieri, Martina Querini, Michela Rossitti per la regia di Lorenzo Emanuele Ciambrelli, Giacomo Andrea Sette, Tommaso Zaccheo.

    ufficio stampa: Elisa Saturno
    grafica: Elisa Saturno

    (AL TERMINE DELLA SERATA IL PUBBLICO VOTERA' I CORTI, GLI ATTORI E LO SPETTACOLO NEL COMPLESSO).



    Commenti

      Eventi Popolari

      Torna su