Spettacolo su Pasolini alla Biblioteca Collina della Pace

Giovedì 20 luglio alle ore 17 torna in scena lo spettacolo "Ripensando Pier Paolo Pasolini", scritto e diretto da Federica Altieri. Meravigliosa interprete, ancora una volta, l'attrice Maria Letizia Gorga che sarà accompagnata dal pianista Stefano De Meo.
Come in ogni lavoro di Federica Altieri, l’evento sarà un dialogo tra recitazione, musica, arte filmica e fotografia, con le immagini di Claudio Ammendola e della stessa Altieri.
Lo spettacolo, a ingresso gratuito, va anche a concludere l'edizione 2017 della manifestazione itinerante e multiartistica Le Arti si sFogliano, organizzata dall'Associazione Appercezioni dallo scorso gennaio con il sostegno della Regione Lazio. Location, la Biblioteca Collina della Pace nel quartiere Finocchio di Roma, diretta da Paola Tinchitella: una struttura d'eccezione, situata al diciottesimo chilometro della Casilina, uno stabile che era stato confiscato alla Banda della Magliana e che oggi rinasce in un parco intitolato alla memoria di Peppino Impastato.

Lo spettacolo parlerà di Pasolini, del poeta e dello scrittore, dello sceneggiatore e del regista, di un intellettuale del XX secolo il cui punto di vista sociale va oltre qualsiasi epoca.
L’indipendenza del pensiero di Pier Paolo Pasolini è certo cosa nota; un pensiero politico nel senso puro del termine, che si dirama nelle diverse forme dell’arte (Poesia, saggistica, cinema e teatro) sviluppando un entourage di punti di vista grazie ai quali ci è più semplice comprendere non tanto la società in cui egli viveva, ma soprattutto quella in cui viviamo noi oggi. La sua profondità infatti ha dato vita ad una serie di scritti (e non solo) profetici. Il suo essere fuori dagli schemi, oltre a provocargli numerose inimicizie, è stato fondamentale per la creazione di un punto di vista totalmente autonomo. A 40 anni dalla sua morte, lo spettacolo celebra dunque la sua modernità, il suo retaggio colto e popolare, vitale e critico nei confronti del perbenismo di cui è intrisa la nostra società.
Si partirà da alcune poesie per poi passare agli articoli raccolti negli “Scritti corsari", esplicitando il suo pensiero socio-politico; passando attraverso i suoi film, il suo teatro, le sue canzoni e le testimonianze di persone a lui vicine.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • La Traviata al Salone Margherita

    • dal 16 aprile al 31 ottobre 2018
    • Teatro Salone Margherita
  • Festival sere d'Estate

    • dal 7 al 18 agosto 2018
    • Castello di Santa Severa

I più visti

  • Lungo il Tevere Roma 2018: locali, musica e arte illuminano l'estate romana

    • Gratis
    • dal 8 giugno al 2 settembre 2018
  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • “Canaletto 1697-1768”: le opere in mostra a Palazzo Braschi

    • dal 11 aprile al 19 agosto 2018
    • Palazzo Braschi
  • La Dolce Vitti: una mostra celebra vita, stile e film dell'attrice romana

    • Gratis
    • dal 8 marzo al 9 settembre 2018
    • Teatro dei Dioscuri al Quirinale
Torna su
RomaToday è in caricamento