San Valentino, il ristorante Qvinto si veste d'amore non solo il 14 febbraio

Celebrare l’amore in un’atmosfera unica, elegante ed esclusiva, tra allestimenti romantici, musica dal vivo e piatti gourmet ad hoc. È questa la proposta di Qvinto, il polo della ristorazione aperto a Roma nel marzo 2019 nella cornice verde del Parco di Tor di Quinto, per chi desidera trascorrere la serata di San Valentino, e non solo, in una location raffinata e a tema.

A partire da venerdì 7 febbraio, fino a domenica 16, Qvinto si “vestirà” d’amore e diventerà il luogo ideale per trascorrere del tempo in compagnia delle persone che ami.

Ogni ambiente di Qvinto diventerà un posto indimenticabile dove festeggiare l’amore. A partire dal ristorante, che vedrà un allestimento unico e speciale, creato ad hoc, per rendere unica e memorabile la propria serata.

San Valentino al ristorante: i menù che celebrano l'amore a Roma

Secret Gargen e Igloo Garden, cena romantica da Qvinto

Oltre al ristorante, si potrà decidere di trascorrere la serata nel Secret Garden, il giardino romantico di Qvinto, adatto per definizione a celebrare l’amore. Un luogo magico, che per l’occasione sarà addobbato di cuori e ricoperto di una cascata di petali di rose, capace di regalare emozioni uniche.

Oppure si potrà scegliere l’Igloo Garden, location ideale, riservata e mozzafiato per trascorrere la propria serata, in una cornice unica, con cuori, petali di rose, sottofondo musicale a scelta e menù dedicato.

Immancabile anche la musica live, con il sound del trio jazz-pop dei Pinkvibes con Vale Shanti e Guendalina al violino feat. Thomas Roccach, che accompagneranno la serata con note romantiche per renderla ancor più suggestiva.

Dal 7 al 16 febbraio, Qvinto, oltre al classico aperitivo, ne proporrà uno speciale, con tartare di tonno rosso al passion fruit, gambero in crosta di cereali con maionese al lime, maritozzo di pollo alle erbe aromatiche e guacamole, formaggio bianco sottobosco al tartufo nero pregiato con miele di castagno e noci, peperoncino ripieno di tonno olive e capperi e fragola glassata al cioccolato.

La cena del 14 febbraio

Per la serata di San Valentino, invece, ci sarà un menu esclusivo – dall’antipasto al dolce, passando per le pizze – per festeggiare l’amore in maniera originale e con gusto.

Si potranno, ad esempio, ordinare la pizza margherita a forma di cuore, o primi sfiziosi come le caramelle ripiene di pollo arrostito e stracchino con asparagi e burro speziato o i ravioli di spigola al pesto di pistacchio e limone candito, secondi di carne - alla brace o dalla cucina – o di pesce, e dolci come il cuore morbido di cioccolato al latte e profumo di rum, o una cheesecake al frutto della passione, crema di vaniglia, panna montata e biscotti.

Qvinto è il nuovo polo della ristorazione, aperto a Roma nel marzo 2019, che punta ad offrire una food experience unica, adatta a ciascun momento della giornata (aperto dalle 9.30 alle 2), con cucina sia made in Italy (pizza compresa) che mediterranea, con possibilità di gustare anche colazioni internazionali; servizi e accoglienza in stile anglosassone, e concept interno incentrato sulla naturalità.

500 i coperti, oltre 50 le persone impiegate, 400 i posti auto, coperti da 2.000 pannelli fotovoltaici, in un parco di circa 112.000 metri quadri, pulito e attrezzato, che 20 anni fa era un campo rom. Oltre al ristorante, a disposizione dei clienti anche lounge bar per esibizioni musicali ed eventi mondani.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Love Lego, la mostra a Natale nella Capitale

    • dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 3 maggio 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • "Canova. Eterna Bellezza", mostra a Palazzo Braschi

    • dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020
    • Palazzo Braschi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento