homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius epifaniacarnevalesan-valentinofesta-donnafesta-papapasqua1-maggiofesta-mammaferragostohalloweennatalecapodannochildrenlocation-maps

Musica & Musica - Non capisco la direzione dei venti

Domenica 6 marzo 2016 h 18,15
Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti
Piazza Orazio Giustiniani 4/a (ex mattatoio)

Musica & Musica

Non capisco la direzione dei venti

Archilochus 5et:

Antonia D'Amore (voce)
Giovanni Guaccero (pianoforte)
Dario Miranda (basso)
Nicola Raffone (batteria e percussioni)
Antonello Sorrentino (tromba)

Esperienze di musica e poesia con testi di Archiloco, Alceo, Saffo tradotti da Maria Grazia Bonanno su musiche di Giovanni Guaccero.

"Poeti classi in jazz."

Il Mediterraneo dell'antica cultura greca, è la fonte ispiratrice di "Non capisco la direzione dei venti", lo spettacolo proposto dall'Archilochus 5et (presentato in prima assoluta il 28 ottobre 2015 nell'ambito della rassegna concertistica dell'Università di Roma "Tor Vergata"), nel quale vengono eseguite canzoni su testi di lirici greci composte da Giovanni Guaccero e incise dal gruppo nel CD edito dalle edizioni Tored nel 2015.

Il titolo del concerto è preso da una poesia di Alceo, che, come gli altri testi, sarà intonato nella traduzione di Maria Grazia Bonanno, che è riuscita a volgere i lirici greci in una lingua moderna, conservandone lo spirito, che non era affatto paludato, poiché i versi di Alceo e Archiloco erano destinati ad essere cantati durante i simposi, quando il vino e il cibo si mescolavano alla poesia e alla musica. Spesso le loro poesie rispecchiano un universo maschile, dominato dall'interesse per i commerci - e quindi per i viaggi sul mare - e per la guerra. Le poesie di Saffo erano invece destinate a un collegio per fanciulle a Lesbo e hanno l'amore come argomento principale.

Ingresso: 10,00 euro.
Prenotazioni: prenotazioneconcerti@scuolamusicatestaccio.it o tramite sms al 3601025779.
Infoline: 065759846.



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • Lungo il Tevere Roma 2016

      • Gratis
      • dal 10 giugno al 28 agosto 2016
    • Banksy a Roma: 150 opere a Palazzo Cipolla

      • dal 24 maggio al 4 settembre 2016
      • Palazzo Cipolla
    • Viaggi nell'Antica Roma: Foro di Cesare e Foro di Augusto con Piero Angela

      • dal 22 aprile al 30 ottobre 2016

    I più visti

    • Lungo il Tevere Roma 2016

      • Gratis
      • dal 10 giugno al 28 agosto 2016
    • Banksy a Roma: 150 opere a Palazzo Cipolla

      • dal 24 maggio al 4 settembre 2016
      • Palazzo Cipolla
    • Viaggi nell'Antica Roma: Foro di Cesare e Foro di Augusto con Piero Angela

      • dal 22 aprile al 30 ottobre 2016
    • Barbie.The Icon: la mostra al Vittoriano

      • dal 15 aprile al 30 ottobre 2016
      • Complesso del Vittoriano
    Torna su
    RomaToday è in caricamento