Museo del Saxofono: concerto del duo Taddei-Nicolardi

Sabato 11 gennaio 2020 ripartono i grandi eventi musicali del Museo del Saxofono di Fiumicino con un concerto dedicato al saxofono classico, il più eclettico e versatile degli strumenti musicali, multiforme e trasformista: “un delinquente minorenne dal coltello facile...”, come amava definirlo Igor Strawinsky o “un ciclista gregario in fuga…”, come lo ha apostrofato Paolo Conte.

Un’ occasione unica per ascoltare due giovani artisti di assoluto rilievo come Jacopo Taddei al saxofono e Luigi Nicolardi al pianoforte. Un viaggio nel Novecento, dall’Europa all’America, per narrare come il ”secolo breve” sia stato capace di abbattere le barriere fra generi e stili. Un recital in equilibrio tra intensità espressiva e distacco ironico, tra “solitarie” audacie virtuosistiche e leggiadri giochi sui cliché della scrittura ottocentesca per poi planare verso le suggestioni dipinte da grandi compositori quali Luciano Berio, Darius Milhaud, Astor Piazzolla e Phil Woods…

“Perché frequentare Platone quando un saxofono può farci intravedere altrettanto bene un altro mondo?” (Emil Cioran)

Cittadini, musicisti ed appassionati potranno visitare il Museo, straordinariamente aperto anche di sera, ed usufruire del ricco programma di concerti e spettacoli. Un’iniziativa tesa a promuovere ed avvicinare giovani, appassionati e cittadini alla musica dal vivo, con particolare riguardo verso il saxofono e gli strumenti a fiato, celebrando una location unica al mondo ed uno strumento senza eguali.

JACOPO TADDEI  (saxofono)

A soli 23 anni, il saxofonista Jacopo Taddei, è alla ribalta della scena musicale classica internazionale. “Sax hero” è stato definito sul "Corriere della Sera".  Apprezzato per la sua tecnica brillante, unita a delicatezza ed esuberanza, nel 2015 vince i prestigiosi “Premio Claudio Abbado” e “Premio del Conservatorio di Milano”. Nato a Portoferraio nel 1996,comincia gli studi musicali ad otto anni. Si diploma con dieci e lode e Menzione d’Onore al Conservatorio Rossini di Pesaro con F.Mondelci e si laurea Magna Cum Laude e Menzione d’Onore al Conservatorio Verdi di Milano, con M.Marzi. Ventiquattro primi premi assoluti ottenuti nelle 24 competizioni internazionali alle quali ha partecipato… solo per citarne alcuni, Salieri Zinetti, Luigi Nono, F.Cilea di Palmi. Nel 2015 vince ad Umbria Jazz una Borsa di Studio per il Berklee College of Music di Boston dove gli è riconosciuta un’ulteriore cospicua fellowship.  Tiene recitals nelle più rinomate sale da concerto, Sala Verdi a Milano, Teatro Argentina in Roma, Auditorium Università di Milano, Parco della Musica di Roma, Teatro degli Arcimboldi, Dal Verme, Litta, Filodrammatici in Milano, Teatro d’Opera del Maggio Musicale, Auditorium di Milano, Berklee Performance Center. Si esibisce da solista con Orchestre come I Solisti di Mosca, OrchestraUniMi, Divertimento Ensemble, G.A.M.O. Ensemble e collabora con l’Orchestra della Scala, Orchestra dell’Accademia di S. Cecilia, Orchestra de I Pomeriggi Musicali. Ha suonato sotto la direzione di bacchette prestigiose: Y.Bashmet, A.Pappano, D.Gatti, Y.Sugiyama, D.Smith, B.Aprea, F.Gesualdi, V.Vitrenko.

Dal 2019 è primo saxofono soprano nell’Orchestra del Teatro Regio di Torino. Nella Stagione 2018/19 si è esibito a New York (concerto d’apertura del New York Chamber Music Festival) , a Miami Miami International Piano Festival Academy , Stoccarda (Italienisches Kulturinstitut), a Hong Kong (Y Theatre) e in Argentina (Sociedad Italiana a Salta),  Teatro San Carlo di Modena, Palazzo Ducale di Pavullo, Auditorium di San Filippo a Fossombrone, Auditorium Secco Suardo di Bergamo, Arengario di Monza, Sala Puccini del Conservatorio Verdi di Milano, Teatro Gentile di Fabriano, Università di Camerino, Fondazione Stelline a Milano, Auditorium San Nicolò di Chioggia, Accademia Filarmonica Romana,  Accademia di Francia a Roma, Centro culturale francese di Napoli, Teatro Filodrammatici e al Teatro Spazio89 di Milano, Conservatorio  L.Cherubini di Firenze,  

Artista in residenza della Società dei Concerti di Milano già nella scorsa Stagione, nel 2020/21, sempre per la stessa Fondazione, a febbraio sarà solista con i Numberger Symphoniker al Conservatorio di Milano in Sala Verdi e a Norimberga. Il suo secondo CD è stato realizzato per Concerto Classics e Skira. Nel 2017 gli è stata conferita la Medaglia della Camera dei Deputati.

LUIGI NICOLARDI (pianoforte)

Devoto a Johann Sebastian Bach. Tra le personalità che hanno contribuito alla sua formazione Emanuela Piemonti, Maria Grazia Lioy, Francesco Libetta e Oronzo Contaldo. Ha frequentato numerosi master di alto perfezionamento con Aldo Ciccolini, Pietro De Maria, Franco Scala e Vincenzo Balzani. Numerose le sue collaborazioni tra cui quelle con i pianisti Paolo Gorini, Roberto Esposito e Scipione Sangiovanni, il percussionista Lorenzo D'Erasmo , i direttori d’orchestra Marcello Panni e Sandro Gorli, i violinisti Matteo Calosci e Aylen Pritchin, il compositore Francesco Maggio e il sassofonista clarinettista Felice Clemente. Inoltre, prendendo parte al concerto inaugurale in Parco Sempione di Piano City Milano 2015, si è esibito con il compositore tedesco Hauschka. Ha partecipato ad alcuni progetti discografici come l’integrale dei 12 Poemi Sinfonici di Liszt (Nireo), le musica per pianoforte a 6 mani di Carl Czerny (Nireo) e le musiche di Nunzio Ortolano (con l'Orchestra Fiati del Conservatorio di Lecce, edizioni EMW). Attualmente è impegnato in un duo cameristico al fianco del pluripremiato saxofonista Jacopo Taddei, insieme al quale, oltre ad aver ottenuto importanti premi e riconoscimenti, si esibisce per le stagioni di Coop Lombardia, della Società Umanitaria, della Società dei Concerti, delle Serate Musicali, della Gioventù Musicale e del Conservatorio G. Verdi di Milano, e con il quale lo scorso anno si esibito anche presso Padiglione Italia all'EXPO di Milano. In ottobre conquista con Jacopo la quarantesima edizione del  'Cilea' di Palmi, aggiudicandosi il Primo Premio, podio che non veniva assegnato dal 2005. Recentemente si è esibito a Parigi per Alberta Ferretti. Inoltre ha suonato per il 24° Festival di Milano Musica dedicato al compositore Bruno Maderna, con l'Ensemble del Laboratorio di Musica Contemporanea del Conservatorio di Milano sotto la direzione del M. Bonifacio, progetto andato in studio e in uscita per LimenMusic, e alla 25 edizione prendendo parte all'esecuzione del 'Ballet Mecanique' di George Antheil sotto la direzione di Sandro Gorli. Molto attivo anche in ambito didattico, nel mondo dell'Istruzione Secondaria; un suo lavoro sul fenomeno del bullismo è stato premiato alla Biennale di Venezia con il 'Leone D'Argento alla Creatività'.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Frozen - Il Regno del Ghiaccio: le date a Roma

    • dal 16 al 19 gennaio 2020
    • Palazzo dello Sport
  • Niccolò Fabi in concerto all'Auditorium Parco della Musica

    • 20 gennaio 2020
    • Auditorium Parco della Musica
  • Baby Sound 3-5 anni, concerti interattivi per i più piccoli

    • 20 gennaio 2020
    • Auditorium Parco della Musica

I più visti

  • I Love Lego, la mostra a Natale nella Capitale

    • dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 8 marzo 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • "Canova. Eterna Bellezza", mostra a Palazzo Braschi

    • dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020
    • Palazzo Braschi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento