Un preservativo come "ostia" e nudo integrale: scandalo al concerto del primo Maggio

Durante il concertone di Piazza San Giovanni, Luca Romagnoli, cantante dei "Management del Dolore Post Operatorio" brandisce un preservativo come fosse un'ostia. La Rai taglia la diretta e lui si tira giù i pantaloni

“Questo è il budello che uso io, che toglie le malattie dal mondo. Prendetene e usatene tutti. Fate questo, sentite a me”. Così il cantante del gruppo  Management del Dolore Post Operatorio, scimmiottando il momento dell'eucarestia cristiana, brandendo un preservativo in mano e alzandolo al cielo come fosse un'ostia, ha cominciato la propria esibizione sul palco del concertone ieri in Piazza San Giovanni. Il leader del gruppo, Luca Romagnoli, si è poi tolto il cappuccio che indossava (a mò di “abito talare”) scoprendo così la testa con una chierica rasata a zero come San Francesco, intonando così le prime note del loro pezzo "Porno bisogno" .

Una gag controversa, forse nemmeno prevista o improbabilmente concordata precedentemente con gli autori del Concerto del Primo Maggio, tant'è che dopo la seconda canzone (l'esibizione del gruppo ne prevedeva tre), la regia televisiva della Rai ha deciso di andare in pubblicità tagliando quindi il resto della performance. Ma l'imprevisto non finisce qui. Accortosi del fuori onda mentre era ancora sul palco, il cantante si è calato i pantaloni in segno di protesta, rimanendo completamente nudo, per poi essere portato via di peso dal servizio pubblico.

Di certo il forte gesto è stato percepito eccessivo e fuori luogo praticamente all'unanimità, ma le polemiche più dure sono arrivate proprio dagli organizzatori dell'evento. “Mi dissocio duramente per la violenza e la scorrettezza che perseguiremo anche per vie legali, confermando ancora una volta che laddove gli artisti non sanno autoregolamentarsi, per quanto ci riguarda, non sono degli artisti in linea con lo spirito del concertone", ha commentato Marco Godano. E anche Militia Christi ha condannato quanto accaduto in una nota di Fabrizio Lastei in cui si è definito ''squallido'' il gesto di alzare un preservativo come ostia.

management_dolore_post_operatorio-2

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Aperti per ferie", l'estate del Mercato Contadino Castelli Romani

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento