homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius epifaniacarnevalesan-valentinofesta-donnafesta-papapasqua1-maggiofesta-mammaferragostohalloweennatalecapodannochildrenlocation-maps

Un preservativo come "ostia" e nudo integrale: scandalo al concerto del primo Maggio

Durante il concertone di Piazza San Giovanni, Luca Romagnoli, cantante dei "Management del Dolore Post Operatorio" brandisce un preservativo come fosse un'ostia. La Rai taglia la diretta e lui si tira giù i pantaloni

“Questo è il budello che uso io, che toglie le malattie dal mondo. Prendetene e usatene tutti. Fate questo, sentite a me”. Così il cantante del gruppo  Management del Dolore Post Operatorio, scimmiottando il momento dell'eucarestia cristiana, brandendo un preservativo in mano e alzandolo al cielo come fosse un'ostia, ha cominciato la propria esibizione sul palco del concertone ieri in Piazza San Giovanni. Il leader del gruppo, Luca Romagnoli, si è poi tolto il cappuccio che indossava (a mò di “abito talare”) scoprendo così la testa con una chierica rasata a zero come San Francesco, intonando così le prime note del loro pezzo "Porno bisogno" .

Una gag controversa, forse nemmeno prevista o improbabilmente concordata precedentemente con gli autori del Concerto del Primo Maggio, tant'è che dopo la seconda canzone (l'esibizione del gruppo ne prevedeva tre), la regia televisiva della Rai ha deciso di andare in pubblicità tagliando quindi il resto della performance. Ma l'imprevisto non finisce qui. Accortosi del fuori onda mentre era ancora sul palco, il cantante si è calato i pantaloni in segno di protesta, rimanendo completamente nudo, per poi essere portato via di peso dal servizio pubblico.

Di certo il forte gesto è stato percepito eccessivo e fuori luogo praticamente all'unanimità, ma le polemiche più dure sono arrivate proprio dagli organizzatori dell'evento. “Mi dissocio duramente per la violenza e la scorrettezza che perseguiremo anche per vie legali, confermando ancora una volta che laddove gli artisti non sanno autoregolamentarsi, per quanto ci riguarda, non sono degli artisti in linea con lo spirito del concertone", ha commentato Marco Godano. E anche Militia Christi ha condannato quanto accaduto in una nota di Fabrizio Lastei in cui si è definito ''squallido'' il gesto di alzare un preservativo come ostia.

management_dolore_post_operatorio-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar di a
    a

    gente persa nei meandri della propria malattia mentale...

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Travolge scooter con l'auto e scappa a piedi: morti due fidanzati a Santa Severa

  • Cronaca

    Incendio all'Esquilino, fiamme all'ultimo piano di un palazzo: strada chiusa

  • Cronaca

    Atac, via all'orario estivo: "Da oggi il trasporto si adegua alle presenze in città"

  • Politica

    Giunta Raggi, Laura Baldassarre sarà assessore alle Politiche sociali

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi del 25 e 26 giugno

  • TeverEstate addio, niente gazebo sul fiume: "Perso un milione di euro"

  • Italia Spagna, maxischermi e locali a Roma: dove vedere la partita

  • Festa dei Musei: dal Pantheon a Villa d'Este apertura serale a 1€

  • Notte bianca a Fiumicino, centinaia gli eventi: ecco il programma

  • L'annuncio di Bracconeri: "Tornano i Ragazzi della Terza C"

Torna su
RomaToday è in caricamento