Ventitre anni di passione con la maglia della Roma: 307 volte in piedi per Francesco Totti

Il libro di Alessandro Oricchio ripercorre i 23 anni di carriera del Capitano attraverso la cronaca dei suoi gol con la maglia giallorossa

Totti in gol contro il Parma per la vittoria che valse il terzo scudetto della Roma

Una lunga storia d'amore: 23 anni di passione, a volte quasi morbosa, con la consapevolezza che prima o poi sarebbe finita, ma con la speranza che ciò potesse accadere il più tardi possibile. Questa l'emozione che si prova leggendo il libro "Totti: 307 volte in piedi per te". Alessandro Oricchio ripercorre in 95 pagine la carriera di Francesco Totti, dalla prima rete realizzata il 4 settembre 1994 allo stadio Olimpico contro il Foggia al rigore realizzato lo scorso 1 febbraio sempre nella casa dei giallorossi, quando il Capitano realizzò il gol numero 307 contro il Cesena sotto quella Curva Sud che il 28 maggio successivo rese omaggio al suo campione in quello che oramai è passato alla storia del calcio come il Totti Day. Il libro di Alessandro Oricchio con prefazione di Angelo Mangiante è edito da Voglia di Calcio editore.

Totti: 307 volte in piedi per te

Un libro dinamico, che rete su rete, gol su gol fa rivivere tutte le volte che Francesco Totti ha fatto alzare i tifosi della Roma per festeggiare una sua marcatura. Una lunga carriera, con indosso una sola maglia trasformatasi nel corso degli anni in una seconda pelle. Era il 28 marzo 1993 quando Vujadin Boskov fece esordine sui campi di Serie A un 16enne che per altri 24 anni avrebbe incantato con le sue magie non soltanto i tifosi giallorossi, ma tutti gli amanti del calcio, si giocava Brescia-Roma. 

I gol di Francesco Totti 

Da quel 28 marzo sono passati 24 anni, ma il nome di Totti continua ad essere imprescindibilmente legato alla storia della società capitolina. Dei numeri da record quelli del Capitano, 307 volte in gol con la maglia della Roma, nove con la maglia della Nazionale, unica altra casacca vestita dal fantasista di Porta Metronia. Decine i portieri che hanno dovuto raccogliere la palla con il quale Totti ha gonfiato la loro rete. Di testa, di destro, di sinistro, al volo, su punizione, su calcio di rigore sino ad arrivare ai famosi 'cucchiai' divenuti marchi di fabbrica del Capitano dopo quello realizzato a Van Der Sar, portiere dell'Olanda, in una storica semifinale degli Europei di calcio giocata il 29 giugno del 2000 in casa degli Orange

307 volte in piedi per te-2

I numeri del Capitano

Dei numeri da record quelli di Totti. Oltre ai 307 gol anche centinaia di assist, oltre a magie e numeri di alta scuola calcio. Da quell'esordio alla fine della sua carriera sono stati ben nove i presidenti che si sono alternati alla guida della società di Trigoria, da Dino Viola sino ad arrivare a James Pallotta, passando per Giuseppe Ciarrapico, Flora Viola e Franco Sensi, sotto la cui presidenza vinse lo Scudetto nella stagione 2000-2001. Novantuno i calci di rigore realizzati su 113 battuti, 11 gol realizzati alla Lazio (miglior marcatore di tutti i tempi nella storia della stracittadina romana).

Il numero 10 della Roma

Una lunga storia d'amore che ogni tifoso ed amante del calcio sapeva sarebbe finita, con la speranza che ogni anno non fosse l'ultimo. Ma con la consapevolezza di poter raccontare un giorno ai propri figli le gesta calcistiche del Capitano della Roma. A parte una breve parentesi con la maglia numero 17 (che gli diede l'allora tecnico Carlos Bianchi) è stata solamente una la maglia indossata da Totti nell'arco di 23 anni, la numero 10 con sul braccio la fascia da Capitano. Il 28 maggio dello scorso anno un Olimpico gremito ha poi pianto insieme a Totti per il suo addio al calcio giocato. "Avrei potuto vincere molto con altre squadre, ma sono orgoglioso di ciò che ho fatto con questa casacca. Altri trionfi con una maglia diversa non mi avrebbero dato le stesse emozioni che ho provato qui da Capitano". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento