Il flauto a Roma sotto l'astro di Corelli

Interamente dedicato al genio di Arcangelo Corelli é il concerto che l’Oratorio del Gonfalone presenta giovedì 13 febbraio 2020, alle ore 20.30, con Valentina Desideri flauto traversiere e l’Orchestra Barocca “Furiosi Affetti”. Attiva nel settore della ricerca dedicato ai compositori italiani e, in particolare, romani o che furono particolarmente legati all’ambiente romano, l’Orchestra é formata da musicisti specializzati nella prassi barocca che hanno ha deciso di “fare impresa” e aprirsi all’Italia, all’Europa e al mondo.

La serata si aprirà con il Concerto Grosso op.6 n.1 in Re maggiore di Arcangelo Corelli, opera pubblicata postuma nel 1714 ma che, secondo alcuni resoconti, era già stata eseguita in parte nel 1680. L’abilità nel combinare la scrittura polifonica e omofona, e di distribuire armoniosamente il dialogo musicale tra le parti, ha reso l’opera il modello su cui l'intera prima metà del XVIII secolo ha fondato la sua estetica. Seguirà il Concerto per Flauto, due Violini e Basso Continuo op. 33 in Sol maggiore, uno dei pochi esempi di composizione strumentale di Giovanni Battista Pergolesi, che presenta uno stile e una struttura molto vicini a quelli del palcoscenico operistico. Il concerto proseguirà con la Sinfonia Op.1 n. 4 in Re minore di Giuseppe Valentini (1681-1753), violinista attivo a Roma al servizio del principe Lorenzo Colonna, e che fu probabilmente allievo di Corelli. Le dodici sinfonie di Valentini Op. 1 furono pubblicate a Roma, ad Amsterdam nel 1701, e presentano un carattere fortemente corelliano.

In prima esecuzione italiana sarà presentato il Concerto per Flauto, Archi e Basso Continuo in si minore di Filippo Ruge “romano” (ca.1725 – dopo 1767), musicista del XVIII secolo e virtuoso di flauto traverso, strumento che insegnò presso la nobiltà romana. Ruge fu anche un instancabile divulgatore della musica italiana a Parigi, divenendo uno dei musicisti in voga nella capitale francese nel 1752-59.
Concluderà la serata il Concerto Grosso op.6 n.3 in do minore di Corelli.

Orchestra Barocca Furiosi Affetti

Violini: Prisca Stalmarsky, Iben Bøgvad, Erica Scherl, Carola Vizioli, Claudia Dimke

Viola: Giorgio Bottiglioni

Violoncello: Andrea Lattarulo

Contrabbasso: Indiana Raffaelli

Tiorba: Olena Kurkina

Clavicembalo: Marco Silvi

Il concerto successivo si terrà giovedi 20 febbraio 2020,alle ore 20.30. "Da Napoli A Venezia, Viaggio Musicale Nel '700 Italiano", con l’Ensemble Barocco del Conservatorio di Musica "Alessandro Scarlatti" di Palermo e Adriano Maria Fazio, maestro concertatore e violoncello Solista. Musiche di N. Porpora, N. Fiorenza, A. Vivaldi; F. Durante.

Biglietti al botteghino: (un'ora prima del concerto)

Settore I° € 25
Settore II° € 20
Ridotti under 24 e convenzioni €15

Online Classictic
https://www1.classictic.com/it/il_flauto_a_roma_sotto_l_astro_di_corelli_all_oratorio_del_gonfalone/74551/786250/

Settore I° € 28
Settore II° € 23

Info: https://www.oratoriogonfalone.eu

Contatti
Tel. 066875952
E-mail: info@oratoriogonfalone.eu

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • PFM canta De André – Anniversary all'Auditorium Conciliazione

    • 29 febbraio 2020
    • Auditorium Conciliazione
  • James Blunt in concerto a Roma

    • 28 marzo 2020
    • Palazzo dello Sport
  • Musica & Musica 2020

    • dal 2 febbraio al 5 aprile 2020
    • Scuola Popolare di Musica di Testaccio - Sala Concerti

I più visti

  • I Love Lego, la mostra a Natale nella Capitale

    • dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 3 maggio 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • "Canova. Eterna Bellezza", mostra a Palazzo Braschi

    • dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020
    • Palazzo Braschi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento