I Duri di Chicago tornano al Big Mama

L’orchestra I DURI DI CHICAGO nasce quattro anni fa e corona un sogno che gli otto musicisti hanno a lungo condiviso: mettere in scena le canzoni del grande Fred Buscaglione.
Un progetto ambizioso ed accattivante in cui vengono eseguite le canzoni del grande musicista torinese – tragicamente scomparso a soli 38 anni in un incidente d’auto nel quartiere parioli, dopo un concerto in un night – con arrangiamenti originali dell’orchestra. Non mancano le “gag” divertenti e improvvisate, che rappresentavano una parte fondamentale nello show di Fred Buscaglione. Lo spettacolo, allegro e vivace, prevede l’esecuzione di “criminal songs” intervallate da ballads e da brani famosi come “Nel Blu dipinto di Blu” e “Parlami d’amore Mariu”, con gli originali arrangiamenti di Fred Buscaglione.
E' prevista, laddove la location lo permettesse, anche la partecipazione dei maestri della scuola di ballo Swing o' Roma Eddy Ceccarelli e Betty Granio, che contestualizzeranno i brani con le loro sapienti coreografie.
L’Orchestra si è esibita con successo in tutta Italia, sia in locali che all’interno di festival e rassegne.
Luigi Fabiani (voce) – Massimo Astolfi (tastiere) – Claudio Colazza (batteria) – Fabio Calcari( tromba) – Sandro Paoletti (sax tenore) – Francesco Todaro (sax baritono) – Renato Abbafati(contrabbasso) – Fabio Mancini (chitarra).
Alla fine degli anni cinquanta Fred Buscaglione era uno degli uomini di spettacolo più richiesti, e non solo come cantante. Era dappertutto: nelle pubblicità, alla televisione e nei film, prima con brevi apparizioni canore, poi in ruoli autonomi incarnando quasi sempre la figura del simpatico spaccone.
La sua attività si faceva sempre più frenetica: girava due o tre film contemporaneamente il mattino, registrava spettacoli televisivi nel pomeriggio, incideva dischi la sera e cantava nei night la notte, spostandosi a bordo di una vistosa auto americana, una Ford Thunderbird che lui chiamava “Criminalmente bella”, come una delle sue canzoni. La scomparsa di Fred Buscaglione, avvenuta nel pieno della sua carriera di cantante e di attore, fu un evento mediatico che ebbe ampie ripercussioni nell’Italia del boom economico. Il suo ultimo film, le cui riprese erano terminate pochi giorni prima del tragico incidente, e che si sarebbe dovuto intitolare A qualcuno piace Fred, uscì nelle sale il 24 febbraio 1960 con il titolo Noi duri e ottenne immediatamente un enorme successo, restando in programmazione per mesi. Nel film Buscaglione recita con attori famosi come Paolo Panelli, Totò e Scilla Gabel, tenendo la scena con naturalezza e brio. Le sue canzoni continuarono ad essere ascoltate alla radio e nei juke-box che andavano diffondendosi per la penisola e la folla cosmopolita che invadeva Roma durante le Olimpiadi portò a casa, tra i souvenir, anche i dischi di Buscaglione, accrescendone la conoscenza anche all’estero

NON MANCATE

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Al via la terza edizione del "Gregory's Jazz by the River" ai piedi di Castel Sant'Angelo

    • dal 5 giugno al 2 settembre 2019
    • Gregory's Jazz by the River
  • Orchestraccia, al via il tour estivo

    • dal 7 giugno al 23 agosto 2019
  • Loredana Bertè a Rock in Roma 2019

    • 27 luglio 2019
    • Teatro Romano di Ostia Antica

I più visti

  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • San Cosimato, "Il Cinema in piazza": la programmazione

    • Gratis
    • dal 1 giugno al 1 agosto 2019
  • Viterbo diventa la "Terra di Mezzo" del Signore degli Anelli

    • Gratis
    • dal 27 al 28 luglio 2019
    • Viterbo
  • "Io vado al Museo", ingressi gratuiti alle Terme di Caracalla

    • Gratis
    • dal 22 marzo al 17 dicembre 2019
    • Terme di Caracalla
Torna su
RomaToday è in caricamento