Palazzo Doria Pamphilj presenta la collana "Guide dei Borghi del Lazio"

Pubblicati i primi volumi di una collana di guide turistiche esperenziali per scoprire i paesi "minori"

Palazzo Doria Pamphilj Sala del Trono

Il Trust Floridi Doria Pamphilj ha ospitato la casa editrice Discoverplaces.travel per promuovere l’innovativa collana Guide dei Borghi del Lazio. Nella splendida cornice della Sala del Trono degli appartamenti privati di Palazzo Doria Pamphilj, ha aperto la conferenza stampa Don Massimiliano Floridi, fondatore del Trust e come sua moglie, Donna Gesine Pogson Doria Pamphilj, sostenitore attivo di iniziative rivolte alla valorizzazione dei territori storicamente legati alle  due famiglie.

Don Massimiliano Floridi ha spiegato che fa parte della mission del Trust sostenere “esempi virtuosi e in controtendenza rispetto alla massificazione dell’offerta turistica. Siamo attivi in primo piano non solo nel preservare e condividere il meraviglioso patrimonio di arte e cultura delle nostre famiglie, ma anche nel voler far conoscere il lavoro meritorio di valorizzazione del nostro Paese che persone e aziende coraggiose, come Claudia Bettiol e Gavin Tulloch di Discoverplaces.travel, portano avanti con passione e professionalità”.

La conferenza stampa ha visto la partecipazione di Giuseppe de Righi, segretario generale Anci Lazio, e Claudio Nardocci, presidente UNPLI Lazio (Pro Loco), che con la loro presenza hanno voluto testimoniare l’importanza di progetti simili per le realtà che rappresentano.

Le Guide dei Borghi del Lazio, in doppia lingua, nascono dunque dall’esigenza di offrire a turisti e appassionati viaggiatori uno strumento unico per immergersi pienamente in realtà spesso ancora sconosciute ma che sono in grado di offrire esperienze uniche e coinvolgenti a chi desidera scoprirle.

I primi volumi della collana sono dedicati a 11 comuni, tra cui Guarcino, Vico nel Lazio, Trivigliano, Torre Cajetani, Fiuggi, Fumone, Serrone, Settefrati, Bellegra, Cave e Rocca Priora.
Sfogliando ad esempio la guida di Guarcino si scopre un borgo medioevale che non ha mai avuto feudatari, dove le persone erano libere e si dedicavano agli studi sin dal medioevoafferma Claudia Bettiol, fondatrice del portale Discoverplaces.travel “Grazie alla tecnica dello story telling e al lungo lavoro di ricerca sul territorio, si percepisce in maniera immediata l’innovazione che offriamo al visitatore”.

Guide complete dal punto di vista culturale, artistico, enogastronomico e antropologico, ricche di aneddoti che mirano ad un turismo “esperenziale” più consapevole e partecipativo. Piccoli volumi per sentirsi accolti e partecipare alla scoperta dello straordinario patrimonio che la Regione Lazio ha da offrire.

La conferenza è stata anche l’occasione per ricordare le varie attività culturali che il Trust porta avanti in diversi comuni italiani storicamente legati alle famiglie Floridi e Doria Pamphilj.

In chiusura un’anticipazione sorprendente dedicata alla città di Roma. È stato infatti rivelato che, In collaborazione con l’imprenditore Marco Scaffardi,  che con il suo team già gestisce  ad es. le strutture Eitch Ripa Hostel ed Eitch Borromini, Il Trust ha già avviato i lavori per realizzare un nuovo servizio turistico. Un battello da circa 20 posti che salperà nel meraviglioso contesto dei Giardini di Donna Olimpia Pamphilj dell’Ospitale Santa Francesca Romana alla volta di Ostia.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento