Groundation a Villa Ada - Roma incontra il mondo

Dopo la data invernale andata sold out a Torino, i Groundation tornano in Italia per presentare il loro ultimo lavoro “The Next Generation” a Roma nella storica cornice di Villa Ada Roma Incontra Il Mondo il 18 giugno.

Attivi dal 1998 ritornano nel 2018 con un nuovo tour dopo una lunga pausa, per l’occasione la formazione vedrà il debutto di nuovi musicisti mantenendo la solita improvvisazione reggae/jazz, un suono unico che i fan hanno potuto godere per da vent’anni sui più grandi palcoscenici di tutto il mondo.

Harrison Stafford, membro fondatore, cantante e chitarrista del gruppo, è desideroso di tornare a creare questo suono unico e dinamico che consente libertà musicale, esplorazione e creatività come nessun’altra forma. Anche se ha intrapreso diversi progetti musicali nel corso degli anni, Groundation rimane il suo primo amore. Harrison afferma che “Groundation fornisce un viaggio musicale che mi consente di creare ed eseguire la musica che sento nella mia testa”. Il suono proviene in parte dalla prima infanzia di Harrison, quando suo nonno e suo padre, entrambi artisti Jazz, gli facevano ascoltare Duke Ellington e Miles Davis.

Ha formalizzato la sua educazione musicale alla Sonoma State University (SSU) conseguendo un diploma in Jazz Performance e affinando le sue capacità di composizione, arrangiamento e produzione. Dopo il diploma, Harrison ha continuato a insegnare The History of Reggae Music alla SSU prima di intraprendere il proprio viaggio musicale. Un viaggio che nel complesso comprende fino ad oggi 8 album in studio e tour in oltre 40 paesi in tutto il mondo con i Groundation.

Portare avanti la ricca storia di Groundation e gli alti standard che sono stati stabiliti dai musicisti di prima, onorare ciò che è stato fatto spingendosi ancora oltre: questi gli obiettivi della nuova generazione che prende le redini della superband.

Troveremo sul palco:
Wil Blades – Organ and Clavinet – Keyboard player Isaiah Palmer – Bass player
Jake Shandling – Drummer
Brady Shammar – Harmony vocalist Aleca Smith – Harmony vocalist Eduardo Gross – Guitarist
Craig Berletti – Keyboard & Trumpet Roger Cox- Saxophone

La band composta da nove membri crea un suono reggae del tutto unico, caratterizzato da vorticose trombe ispirate al jazz / funk, robusti poli-ritmici latini e africani e armoniose voci soul. I loro concerti utilizzano l’improvvisazione dal vivo, nel classico stile jazz, e sono rinomati per la loro alta energia. I fan possono aspettarsi di ascoltare classici come “Picture on the wall” e “Babylon Rule Dem” insieme a nuove canzoni tratte del loro ultimo album “The Next Generation”.

Site Internet : http://groundation.com/
Site Internet FR : http://www.groundation.fr/
Facebook: https://www.facebook.com/groundationmusic/ Instagram : https://www.instagram.com/groundationofficial/
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Mark Knopfler e la sua band alle Terme di Caracalla

    • da domani
    • dal 20 al 21 luglio 2019
    • Terme di Caracalla
  • Al via la terza edizione del "Gregory's Jazz by the River" ai piedi di Castel Sant'Angelo

    • dal 5 giugno al 2 settembre 2019
    • Gregory's Jazz by the River
  • Thom Yorke, il frontman dei Radiohead in concerto a Roma

    • 21 luglio 2019
    • Auditorim Parco della Musica

I più visti

  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • San Cosimato, "Il Cinema in piazza": la programmazione

    • Gratis
    • dal 1 giugno al 1 agosto 2019
  • Viterbo diventa la "Terra di Mezzo" del Signore degli Anelli

    • Gratis
    • dal 27 al 28 luglio 2019
    • Viterbo
  • "Io vado al Museo", ingressi gratuiti alle Terme di Caracalla

    • Gratis
    • dal 22 marzo al 17 dicembre 2019
    • Terme di Caracalla
Torna su
RomaToday è in caricamento