Giornata della Cultura - Concerto "Sarang è Amore"

Giornata della Cultura di Luglio
Concerto "SARANG è Amore"
Poesia e Musica, un ponte d'amore tra Corea ed Italia

Data : Mercoledì 31 Luglio 2019, ore 19
Luogo : Istituto Culturale Coreano in Italia - via Nomentana 12, 00161 Roma

L'Istituto Culturale Coreano in collaborazione con UmbriaEnsemble presenta: "SARANG è Amore. Poesia e Musica, un ponte d'amore tra Corea ed Italia"
- Musiche di Rossini, Mascagni, Rota, Morricone, In Sang Hwang;
- Testi poetici di Ko Un; Yun Dong Ju; Kim Chun Su; Seung-ghee Chaee;

Cast
Luca Ranieri, Viola
M. Cecilia Berioli, Violoncello
Lucrezia Proietti, Pianoforte
Beniamino In Sang Hwang, Voce recitante

Il Concerto
"Sarang è Amore" è uno spettacolo che vuole - attraverso le suggestioni poetiche e musicali - rivelare le profonde relazioni che legano la Cultura italiana a quella Coreana la cui Poesia, con questo spettacolo, viene presentata al pubblico italiano. A fare da contrappunto a queste espressioni intense e delicate che dipingono la più intima natura dello spirito umano, le Musiche della tradizione classica italiana che proprio questa stessa attitudine interpretano con sorprendente affinità.

Lo spettacolo si apre con le affascinanti Musiche composte da Ennio Morricone per il film “Marco Polo” di Giuliano Montaldo, una ouverture musicale che introduce l’ascoltatore nell’ atmosfera dell’Oriente, vera e propria categoria dello spirito. Puramente coreane, invece, sono le composizioni di InSang Hwang che vengono qui presentate in prima esecuzione assoluta: un’occasione speciale per ascoltare le opere del Maestro coreano residente ormai in Italia. Una di esse, La strada non esiste senza di te, nasce proprio dalla suggestione di una poesia del poeta coreano Seung-ghee Chaee, a suggellare perfettamente la stretta relazione che lega il linguaggio poetico a quello musicale.

Un legame che scorre su vene profonde, solo apparentemente distanti, ma che si nutrono di una stessa linfa che si lascia continuamente sorprendere dai tesori della Natura e dell’Anima. Così le sublimi melodie di Mascagni si intrecciano con le poesie di Yun Dong Ju, raffinato poeta ed eroe coerano, prematuramente scomparso nel carcere di Fukuoka, che con la sua raccolta Cielo, vento, stelle e poesia ci ha lasciato un mondo poetico delicato ma così intenso e significativo da diventare il poeta più popolare tra i giovani.

Immagini che si sovrappongono in un dialogo serrato tra poesia coreana – letta sia nella versione originale in lingua coreana, che nella traduzione italiana – e musica italiana, con le colonne sonore scritte dai Premi Oscar italiani Nino Rota ed Ennio Morricone, rispettivamente per “Giulietta e Romeo” e “Nuovo Cinema Paradiso”. I versi di Ko Un e di Kim Chun Su si intrecciano naturalmente con la Musica in un equilibrio sorprendentemente ben calibrato per accompagnare l’ascoltatore in una dimensione dove le arti si integrano e le culture sono sorelle. Una dimensione essenziale fatta d’amore. Perchè “Sarang è Amore”.

Presentazione Umbria Ensemble
Solisti e cameristi che possono vantare esperienze e riconoscimenti considerevoli in ambiti linguistici sia classici che contemporanei: UmbriaEnsemble si presenta come un ensemble di alta qualità artistica e costante ricerca musicale, definito dalla critica come "punta di diamante” della attuale produzione cameristica italiana, modulare e agile nell'organico – dal Trio all’Ottetto, fino alla compagine orchestrale con l’Orchestra da Camera “i Solisti dell’Umbria”– che rende l’Ensemble polifunzionale e sempre competitivo. L’approccio di repertorio di UmbriaEnsemble è caratterizzato da vitale dinamismo aperto al confronto ed alla sinergia anche con le altre Arti.

Come solisti e come cameristi, i musicisti di UmbriaEnsemble, attivi già come prime parti dell’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, del Teatro Comunale di Bologna, dell’Orchestra Sinfonica della RAI etc., fin dall’anno di fondazione dell’ensemble (2011) registrano per le case discografiche BrilliantClassics, Camerata Tokyo, Sony, BMG, Dynamic, GiottoMusic, Tactus, IMD. Molti i compositori che hanno dedicato ad UmbriaEnsemble loro opere (Panni, Galante, De Rossi Re, Vessicchio, Vitale, Pedini, Kennedy, Lucidi, Arcangeli, Harvey, Muther, etc..)

Regolarmente presenti nei più prestigiosi cartelloni dei Festival italiani (Spoleto Festival dei Due Mondi, UmbriaJazz, Festival delle Nazioni di Città di Castello, EmiliaRomagnaFestival, CarniArmonie, TodiFestival, Sagra Musicale Umbra, etc..), tra i successi dell’Ensemble si ricordano l’originale progetto di formazione ed educazione musicale e ambientale “La Natura dell’Arte” in collaborazione con Maestri Liutai che dal 2012 ad oggi ha coinvolto migliaia di giovani; “Heaven”, nato da una ricerca in ambito RockProg, che è stato eletto “CD del Mese (Febb.2014) e “tra i migliori dell’anno 2013” dalla rivista specializzata “SUONO” ed è stato selezionata dalla casa discografica Sony per essere inserito nella raccolta “Progressivamente Story1970-2014” con le highlights di quarant’anni di RockProg; le lunghe tournée in Sudamerica, Cina, Indonesia, HongKong, Birmania ed in Canada; i Concerti a Cipro, in Germania, Francia, Svizzera, Belgio, Spagna, Inghilterra, Portogallo, Bulgaria, ed i prossimi tour in US ed India ; la produzione di “Storie degli ultimi giorni”, spettacolo con musiche classiche e nuove, ispirato al pittore rinascimentale Luca Signorelli, che è stato presentato in varie capitali europee e pubblicato in DVD. Uno degli ultimi CD realizzati da UmbriaEnsemble, “L’Arco e la Lira” è stato recensito con parole lusinghiere e quattro stelle di punteggio dal critico musicale Angelo Foletto su “Suonare News”. Fiore all’occhiello dell’Ensemble, la produzione in DVD “Fratres” un’opera originale di Musica, Danza, Canto lirico e Poesia, dedicata alle grandi figure della nostra storia, che è stata registrata, selezionata e messa in onda dai canali televisivi nazionali RAI.

UmbriaEnsemble è stata anche invitata a rappresentare l’Italia con un Concerto a Bruxelles, Cercle Royale Gaulois in occasione del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea e ad esibirsi (Aprile 2015) in un Concerto per il Parlamento europeo a Strasburgo. Recentemente ha rappresentato il Parlamento Europeo in un Concerto tenuto a Nay Pyi Taw, capitale del MyanmarL, in occasione del International Women Day. ’ultimo progetto discografico di UmbriaEnsemble è la registrazione in prima assoluta dell’integrale dei Quartetti per Archi e di quelli per Flauto ed Archi di Giovanbattista Viotti. L’operazione editoriale, basata sull’edizione critica dei manoscritti del XVIII° secolo, sarà realizzata e distribuita su scala mondiale (5 CD) per Brilliant Classics con cui UE ha firmato un contratto triennale.

UmbriaEnsemble è membro dell’Associazione Musica e Grande Guerra che opera nell’ambito della ricerca e promozione della Musica scritta nel periodo bellico con l’alto patrocinio della Struttura di Missione per la Commemorazione del Centenario della Prima Guerra Mondiale -Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Tra i prossimi impegni dell’Ensemble figurano ancora tournée in Oriente e Sudamerica (Ecuador, Colombia, Perù..); in Europa (Spagna, Svizzera, Portogallo, Bulgaria, Germania) oltre a Concerti in tutta Italia e diverse sessioni di registrazione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Vado al (Circo) Massimo": Vasco Rossi conferma il live 2020 a Roma

    • dal 19 al 20 giugno 2020
    • Circo Massimo

I più visti

  • "Canova. Eterna Bellezza", la mostra a Palazzo Braschi (prorogata fino a giugno)

    • dal 9 ottobre 2019 al 21 giugno 2020
    • Palazzo Braschi
  • "Banksy A visual protest": 80 opere in mostra al Chiostro del Bramante

    • dal 21 marzo al 26 luglio 2020
    • Chiostro del Bramante
  • Raffaello 1520-1483, la mostra alle Scuderie del Quirinale

    • dal 2 giugno al 30 agosto 2020
    • Scuderie del Quirinale
  • "Vado al (Circo) Massimo": Vasco Rossi conferma il live 2020 a Roma

    • dal 19 al 20 giugno 2020
    • Circo Massimo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento