I Duri di Chicago all'Elegance Cafè

I Duri, in fuga dall' Albergo Roma, si barricano all'Elegance Cafè, dove fra "whisky, sventole e bambole facili..." si esibiranno nell'indimenticabie repertorio di Fred Buscaglione.

L’orchestra I DURI DI CHICAGO nasce quattro anni fa e corona un sogno che gli otto musicisti hanno a lungo condiviso: mettere in scena le canzoni del grande Fred Buscaglione.
Un progetto ambizioso ed accattivante in cui vengono eseguite le canzoni del grande musicista torinese – tragicamente scomparso a soli 38 anni in un incidente d’auto nel quartiere parioli, dopo un concerto in un night – con arrangiamenti originali dell’orchestra. Non mancano le “gag” divertenti e improvvisate, che rappresentavano una parte fondamentale nello show di Fred Buscaglione. Lo spettacolo, allegro e vivace, prevede l’esecuzione di “criminal songs” intervallate da ballads e da brani famosi come “Nel Blu dipinto di Blu” e “Parlami d’amore Mariu”, con gli originali arrangiamenti di Fred Buscaglione. L’Orchestra si è esibita con successo in tutta Italia, sia in locali che all’interno di festival e rassegne.

Luigi Fabiani (voce) – Massimo Astolfi (tastiere) – Claudio Colazza (batteria) – Fabio Calcari( tromba) – Sandro Paoletti (sax tenore) – Francesco Todaro (sax baritono) – Antonio Censi (contrabbasso) – Fabio Mancini (chitarra)

Alla fine degli anni cinquanta Fred Buscaglione era uno degli uomini di spettacolo più richiesti, e non solo come cantante. Era dappertutto: nelle pubblicità, alla televisione e nei film, prima con brevi apparizioni canore, poi in ruoli autonomi incarnando quasi sempre la figura del simpatico spaccone. La sua attività si faceva sempre più frenetica: girava due o tre film contemporaneamente il mattino, registrava spettacoli televisivi nel pomeriggio, incideva dischi la sera e cantava nei night la notte, spostandosi a bordo di una vistosa auto americana, una Ford Thunderbird che lui chiamava “Criminalmente bella”, come una delle sue canzoni.

La scomparsa di Fred Buscaglione, avvenuta nel pieno della sua carriera di cantante e di attore, fu un evento mediatico che ebbe ampie ripercussioni nell’Italia del boom economico. Il suo ultimo film, le cui riprese erano terminate pochi giorni prima del tragico incidente, e che si sarebbe dovuto intitolare A qualcuno piace Fred, uscì nelle sale il 24 febbraio 1960 con il titolo Noi duri e ottenne immediatamente un enorme successo, restando in programmazione per mesi. Nel film Buscaglione recita con attori famosi come Paolo Panelli, Totò e Scilla Gabel, tenendo la scena con naturalezza e brio. Le sue canzoni continuarono ad essere ascoltate alla radio e nei juke-box che andavano diffondendosi per la penisola e la folla cosmopolita che invadeva Roma durante le Olimpiadi portò a casa, tra i souvenir, anche i dischi di Buscaglione, accrescendone la conoscenza anche all’estero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Aquae Septimae", l'acqua diventa musica al Parco degli Acquedotti

    • Gratis
    • 22 settembre 2019
    • Torre del Fiscale
  • I lunedì di Ariadimusica

    • Gratis
    • dal 1 aprile al 16 dicembre 2019
    • Ariadimusica
  • Crash Roma, la musica live raddoppia: al via la nuova stagione artistica

    • Gratis
    • dal 4 settembre al 27 novembre 2019
    • Crash Roma

I più visti

  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • Il Maritozzo Rosso lancia la sfida: chi mangia 1 kg di spaghetti alla carbonara non paga

    • dal 10 al 30 settembre 2019
    • Il Maritozzo Rosso
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • "Io vado al Museo", ingressi gratuiti alle Terme di Caracalla

    • Gratis
    • dal 22 marzo al 17 dicembre 2019
    • Terme di Caracalla
Torna su
RomaToday è in caricamento