Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Il Maritozzo day supera i confini di Roma: più di 200 varietà per gli appassionati

Sabato 7 dicembre 2019 torna l’appuntamento con il Maritozzo Day, giunto alla sua terza edizione, e supera i confini romani

 

Dolce, salato, goloso, senza zuccheri, con la salciccia o la coratella. Ma soprattutto, quello classico con la panna. Tutto pronto per la terza edizione del  Maritozzo day, l’appuntamento più goloso che da Roma si espande in tutta Italia. Grazie all’adesione di oltre 70 artigiani (tra cui Milano, Torino, Città di Castello, Siracusa e Trapani). 

Maritozzo Day è un evento organizzato da Tavole Romane che celebra la morbida pagnottella ripiena in varie declinazioni dolci, salate, classiche e innovative. Un dolce simbolo di Roma e più in generale del Centro Italia. Secondo antiche tradizioni era per alcuni il dono del fidanzato alla futura sposa, ripieno non solo di panna ma anche di un anello o di un oggetto d’oro, per altri il pretesto donato dalle ragazze in età da marito al più bel giovane del paese, che avrebbe scelto l’artefice del più buono.

Come si partecipa? A partire dalle ore 10 del 7 dicembre i locali aderenti all’iniziativa omaggeranno i partecipanti con i loro maritozzi a fronte di una piccola donazione minima di 1 euro. Prima però occorre collegarsi al sito  maritozzoday.it, consultare la lista degli esercenti aderenti all’iniziativa, scaricare il coupon da mostrare (sul telefono o stampato) nei locali. Con l’occasione si potranno assaggiare anche dei maritozzi inediti o speciali realizzati dai pasticcieri per l’occasione. Poi con lo smartphone può postare una foto sui social con gli hashtag ufficiali  #maritozzoday19 #maritozzoday.

Inoltre, quest’anno l’iniziativa lancia la campagna benefica “E se partecipare fosse il tuo superpotere?” a favore della Breast Unit dell’Ospedale Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina, con una raccolta fondi per   l’acquisto di un casco anticaduta dei capelli destinato a chi si sottopone alle terapie chemioterapiche. Con una donazione minima di 1 euro, a fronte di ciascun maritozzo offerto dai locali aderenti, si potrà contribuire a questa importante causa. Alternativa, è un bonifico bancario, come indicato nel sito ufficiale dell’evento. Molti gli artigiani che offriranno un maritozzo “rosa” realizzato con farine poco raffinate, basso contenuto di zucchero o sostitutivi naturali, senza lattosio, con aggiunta di frutti rossi, semi e frutta secca. Una versione alleggerita della nota  pagnottella, adatta a essere consumata anche da persone che stanno attraversando un momento delicato di salute. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento