Starbucks a Roma: in autunno arriva lo store nella zona dei Musei Vaticani

In programma anche un secondo punto vendita a Termini o Piazza di Spagna

Dopo Milano, Starbucks si lancia alla conquista di Roma. Come riporta il sito www.gugsto.it, la prima apertura nella Capitale è prevista tra settembre e ottobre di quest’anno in zona Musei Vaticani. È un’area a grande densità turistica quella scelta da Percassi, licenziatario per l’Italia, per il primo Starbucks Core (il format di caffetteria tradizionale) di Roma. Con più di sei milioni di visitatori all’anno, quelli Vaticani sono, infatti, tra i musei più visitati al mondo. La vicinanza di San Pietro e di Borgo Pio non farà che da moltiplicatore alla potenziale affluenza di clienti della caffetteria.

Starbucks apre a Termini o a Piazza di Spagna 

A questo primo opening potrebbe seguirne a stretto giro un altro, sempre in una zona di grande passaggio come piazza di Spagna o la stazione Termini. Dopo l’ingresso in pompa magna del brand statunitense nel mercato italiano con la Reserve Roastery di piazza Cordusio a Milano inaugurata a settembre scorso, Percassi ha aperto tre caffetterie Starbucks in novembre: a corso Garibaldi, a Piazza San Babila e alle partenze del Terminal 1 delll’aeroporto di Malpensa. Starbucks Coffee Italy è comunque indirizzato a svilupparsi anche in tutte le medie città del Centro-Nord: Firenze, Bologna, Padova, Verona Venezia e Torino. 


Con Starbucks “puntiamo ad aprire 200-300 punti vendita in tutta Italia”, aveva anticipato l’imprenditore Antonio Percassi a febbraio 2017, dicendo apertamente di voler scommettere inizialmente su Milano e Roma. “Saranno i primi ad essere aperti- aveva precisato- ma noi puntiamo su un buono sviluppo, con l’obiettivo di aprire in tutta Italia nell’arco di tempo di 5-6 anni, se il mercato risponderà bene”.  Vedremo anche a Roma le maxi file che hanno caratterizzato l'inaugurazione milanese? [fonte Agenzia Dire]

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • uffa vogliamo i coffeeshop e gli smartshop come in olanda non altre catene di multinazionali! che poi dovremo farci piacere pure il caffè annacquato all'americana! tanto decide sempre chi fa girare i soldi.

  • boom... quando il mondo verrà resettato...lasceremo i buffi pure pe Gesù Cristo!!!

  • mie fonti attendibili lo danno a bastioni di michelangelo negli ex locali dismessi della libreria maraldi. 9 vetrine delle quali 5 possibili entrate ;)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stadio della Roma: l'assessore Frongia indagato per corruzione

  • La linea gialla

    Non è mai colpa sua

  • Politica

    De Vito arrestato, si riapre lo scontro Raggi Lombardi: "Gli dissi di dimettersi, la sindaca invece con Giampaoletti..."

  • Cronaca

    Scale (im)mobili, Raggi quasi: la Sindaca valuta la revoca della manutenzione. Procura apre indagine

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento