Sciascia Caffè raddoppia: apre un secondo punto vendita nel cuore di Roma

In occasione dei 100 anni di attività, Sciascia Caffè in Prati raddoppia e presenta ai clienti affezionati Sciascia Caffè 1919 – Mazzini

Per gli amanti del buon caffè, bevuto bollente ad ogni ora che si desidera, c’è una buona notizia: lo Sciascia Caffè in Prati raddoppia, espandendo le proprie fondamenta, sempre fra le vie del quartiere ma in una zona diversa: in via Sabotino n. 37 aprirà il secondo punto vendita della famiglia Sciascia, lo Sciascia Caffè 1919 – Mazzini.

In occasione dei 100 anni di attività (che verranno celebrati il 7 novembre p.v., quindi da segnare in agenda), proprio perché l’intenzione dei proprietari è quella di continuar a far vivere, quasi in eterno come la città che lo ospita, la magia del Caffè Sciascia, a partire da questo venerdì 20 settembre verrà aperta una seconda sede.

Sciascia Caffè 1919 - Mazzini

Cercando sempre di coccolare i clienti più fedeli, il Caffè Sciascia potrà essere infatti bevuto anche in via Sabotino n. 37, piacevole e tranquilla strada alberata adiacente ad una delle Piazze simboliche del rione Prati: piazza Mazzini. Infatti, proprio per rendere onore alla vicina piazza che lo accoglie, il locale prenderà il nome di Sciascia Caffè - Mazzini.

L’intenzione dei proprietari è quella di rafforzare l’entità del locale storico, ampliare la loro produzione, rivolgendosi sempre ad un pubblico d’élite, espandendosi fra le vie centrali della capitale. A dividere il nuovo locale da quello storico, saranno solo le grandi mura delle caserme, le quali a breve, fungeranno da luogo di maggior scorrimento fra le due zone dello stesso quartiere.

Il Caffè Sciascia Mazzini, dal punto di vista architettonico, accoglie con lo stesso stile classico tendente al retrò del primo locale, come per mantenere una sorta di continuità. All’interno è diviso in due grandi sale che ospitano circa 50 posti a sedere, più quelli dello spazio esterno.

Nel nuovo Sciascia Caffè, sarà possibile accomodarsi sia per la colazione (a partire dalle 6 di mattina) che per il pranzo (con una selezione di primi, secondi, contorni e snack dal bar) fino all’ora dell’aperitivo. L’offerta gastronomica sarà in ogni caso ricercata e curata nel dettaglio. Sarà inoltre possibile acquistare i prodotti della torrefazione e ordinare le diverse tipologie di caffè, a cominciare con quella memorabile al cioccolato con una preziosità in più: grazie alla bravura dello chef pasticcere Giovanni Giostra, palermitano D.O.C., le colazioni potranno essere accompagnate da qualche pallina di gelato realizzato dallo stesso pasticcere e tanti dolcetti siciliani che riportano immediatamente alla memoria i gusti autentici dell’isola.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento