Apre a Roma il San Giorgio: a due passi dalla Piccola Londra, mix tra innovazione e cucina di una volta

Guidato dallo chef Andrea Viola, il ristorante propone piatti semplici mettendo insieme prodotti ittici e la migliore cacciagione in una carta che abbraccia terra e mare

A due passi dal gioiello residenziale della "Piccola Londra", "Il San Giorgio a Roma" si trova nel cuore del quartiere Flaminio. Guidato dallo chef Andrea Viola, il locale è raccolto - i coperti vanno dai 30 ai 35, con possibilità di mangiare anche all’aperto nel dehors - e pensato nel segno dell’accoglienza: uno spazio caldo, dai colori tenui sui toni del crema e dell’avana. Senza rinunciare alla serietà dell’alta cucina, il locale rifiuta le complicazioni che offuscano la qualità del buon mangiare, proponendo un servizio di livello gourmet ma con stile informale, cucina a vista e luci accomodanti sui tavoli.

LOCATION4-2

Come la terra da cui proviene, la cucina dello chef Viola abbraccia la terra e il mare, mette insieme i prodotti ittici con le lavorazioni della carne, i sapori dei campi e dei fossi. Materia prima prediletta è la cacciagione: le portate de "Il San Giorgio a Roma", infatti, sono la continuazione del progetto cominciato a Maccarese e si muovono sullo stesso spartito: elaborazione dei prodotti del territorio mixati a ingredienti di qualità dei fornitori certificati locali. La verdura non manca mai nei piatti di Viola, anche nelle creazioni con il pesce.

il bagnasciuga-2

Impossibile, ad esempio, trovare altrove a Roma i gaffi, che arrivano dalle bestie allevate a Maccarese; rarissimo imbattersi nelle coscette di rana, qui esaltate dal piatto “Il fosso” che le propone arrosto. Quando il pesce incontra la campagna i fegati di gambero rosso finiscono sul pane. I molluschi vengono gratinati nel piatto di benvenuto, il “Bagnasciuga”, in cui si ritrovano tutto il sapore e il colore dell’arenile, che sorprendono occhio e palato: l’acqua di cozze e alga spirulina rimanda alle onde del Tirreno, i mitili si accompagnano al pane aromatizzato con pomodoro, limone e prezzemolo, mentre un granulato al nero di seppia fa da spiaggia.

LOCATION2-2

Andrea Viola, classe 1980, nasce a Roma ma le radici della sua ricerca culinaria affondano da sempre nelle terre che dividono il mare dalle colline lungo il litorale laziale. Solidi legami con le origini, genitori contadini, cresce a Maccarese, dove impara ad amare la campagna e i suoi frutti, tra gli orti di famiglia e la cucina della nonna. La frutta e la verdura del suo territorio, i vigneti, gli allevamenti di maiali e i doni del mare, compongono la struttura e l’ispirazione dei suoi piatti e rappresentano, oggi, lo scheletro sentimentale che sostiene ogni sua creazione culinaria. I suoi piatti, infatti, sono le “cose di casa”, in fondo, riviste attraverso il filtro dell’esperienza maturata in Italia e all’estero.

lo chef-2

Allievo di Giulio Terrinoni ( “Per Me”) e di Angelo Troiani (a “Il Convivio” guidando la partita dei primi e ad “Aquolina”), Viola scopre le sperimentazioni gourmet e gli assemblaggi che ancora oggi caratterizzano ogni sua creazione. Con sua moglie Noemi Apollonio, nel 2015, rileva il “San Giorgio” di Maccarese (il nome fa riferimento al santo patrono del paese) che tramuta in un centro creativo altamente riconoscibile, dove prende forma una cucina personalissima e di qualità, che rende necessario, dopo tre anni, uno spostamento nella Capitale per proseguire con più ampio schema il lavoro di ricerca e di sperimentazione culinaria. Nasce così “Il San Giorgio a Roma”, aperto a settembre 2018 al civico 20 di Viale del Vignola, con il socio Valerio Zaccarelli.

La brigata è giovane e affiatata: Matteo Trinti, classe '98, il pastry chef; Simone Bufacchi, sous chef; Noemi Apollonio, classe 1987, moglie dello chef, che cura il servizio in sala.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'inseguimento, gli agenti accerchiati e i video sui social: pomeriggio di tensione a Tor Bella Monaca

  • Politica

    Paolo Ferrara, il ritorno: la vicenda stadio è archiviata. "Pacetti resta capogrupo M5s. Punto su Ostia"

  • Politica

    Sgombero? No, liberazione concordata. Da via Carlo Felice Roma lancia un nuovo modello anti Salvini

  • Politica

    Affrancazioni, storia di un venditore-compratore: "Spero che la nuova legge blocchi tutto. Ma c'è ancora troppa incertezza"

I più letti della settimana

  • Roma, strade chiuse e bus deviati sabato 16 e domenica 17 febbraio: tutte le informazioni

  • Blocco auto a Roma. Troppo smog, martedì e mercoledì stop ai veicoli più inquinanti nella fascia verde

  • Venerdì di passione a Roma: corteo e studenti in protesta, strade chiuse e bus deviati

  • Manuel Bortuzzo: la forza di non arrendersi mai, inizia la riabilitazione. Il video messaggio

  • L'inseguimento, gli agenti accerchiati e i video sui social: pomeriggio di tensione a Tor Bella Monaca

  • L'hotel Hilton assume 100 persone: selezioni a Roma, come partecipare e dove inviare il Cv

Torna su
RomaToday è in caricamento