Piki a Ponte Milvio e Fleming: il 'natural mood' irrompe a Roma Nord

In arrivo nel cuore di Collina Fleming e all'ombra della Torretta Valadier i locali di Piki Natural Mood: dove tutto, compreso l'arredamento, è semplice e green

immagine esemplificativa

Una cucina semplice fatta di proposte green e ingredienti provenienti da agricoltura biologica e produttori certificati. E' il "natural mood" di Piki, marchio che aprirà i suoi due primi locali a Roma a Ponte Milvio e Fleming. 

Piki Natural Mood

"Piatti sfiziosi, velocità nella preparazione e prezzi conenuti": i punti di forza di Piki che per accompagnare il pasto propone anche una selezione di etichette di vini biologici, con possibilità di degustarli anche al calice.

Da Piki Ponte Milvio e Fleming tutto è "natural", non solo nel piatto. "L’atmosfera dei locali trasmette una particolare sensibilità al paesaggio: gli arredi, infatti, rispettano appieno i colori e i materiali della natura". Tanto verde, legno e bambù nei due punti di Piki a Roma Nord. 

Il natural mood di Piki irrompe a Roma Nord

"Piki Natural Mood si rivolge soprattutto a giovani e professionisti, a persone che amano ricercatezza e qualità. Piki è un termine che viene da una tribù maori: significa 'bello', 'cool' e noi vogliamo essere proprio così. Il nostro punto di forza - spiega Marco Nigro, titolare del marchio - è la qualità certificata dei nostri prodotti: abbiamo un contatto diretto con tutti i produttori. Proponiamo un menù bio e green in grado di conquistare davvero tutti". 

Piki Ponte Milvio: dalle colazioni al post cena bio e green

Una proposta enogastronomica dunque nuova, anche nel panorama di Ponte Milvio: il cuore della movida di Roma Nord dove - dal sushi alle tapas, passando per la brace o la più classica pizza - non mancano concorrenza e alternative. 

Piki però vuole emergere. "La zona di Ponte Milvio è aperta a più tipi di attività, credo che ci possa essere spazio per tutti. Il nostro punto di forza - dice Alessio Timperi, titolare di Piki Ponte Milvio insieme a Andrea De Siati, Lorenzo Dolci e Simone Floccari - è la doppia faccia del locale: la mattina offriamo centrifughe e crostate biologiche; nel mezzo le proposte leggere e gustose del pranzo, insalate e tartare, fino ad arrivare alla sera con vini e birre bio. Siamo sicuramente una novità interessante". 

Aperto dalle 8:30 alle 2 il Piki di Ponte Milvio (via Riano, 5a), due piani con circa venti posti a sedere; dalle 6:30 per chiudere dopo la fine dell'aperitivo invece Piki Fleming (via Antonio Serra, 85). Le inaugurazioni sono previste nei primi giorni di ottobre.

Piki Fleming: laboratorio natural e green 

"Collina Fleming è una zona molto residenziale: puntiamo quindi ad una clientela locale, che si affezioni ai nostri prodotti e alle nostre creazioni. E' qui in via Antonio Serra che c'è il laboratorio di Piki dove tutto nasce. La nostra sfida - ammette Federico Perna, titolare di Piki Fleming - è quella di invogliare più persone possibili a provare il 'natural mood' che Piki propone  a trecentosessanta gradi. Questo - prosegue Perna mostrando fiero l'arredamento green dei cinquantacinque metri quadri di Piki Flemig - sarà un locale dove tutti potranno sentirsi a casa". 

Locali e ristoranti: il Fleming "sfida" Ponte Milvio

Con Piki Natural Mood Ponte Milvio accoglie dunque l'ennesima innovativa proposta enogastronomica; mentre Collina Fleming, dove negli ultimi tempi sono state tante le nuove interessanti aperture, si candida ad essere il suo prolungamento naturale, con una più evidente vocazione alla ristorazione. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento