A Trastevere arriva Maritozzo rosso

Un laboratorio di cucina, nel quale ritrovare i celebri Maritozzi gourmet accompagnati da una proposta gastronomica ancora più ampia.

Dopo l’esperienza del temporary bistrot all’interno della Mondadori di Viale Europa, Il Maritozzo Rosso si trasferisce nella sua nuova casa in Vicolo del Cedro, 26.
 
Un’evoluzione definita dai proprietari fondamentale per un prodotto che, sin dal primo momento, ha incuriosito e meravigliato. Un prodotto che "porta alti i valori e la tradizione della cucina romana, che è innovazione e amore per gli ingredienti del territorio, voglia di spingersi sempre oltre per portare qualità". Questi i fondamentali del progetto portato avanti da Edoardo Fraioli, autore di Cruda&Crudo e ideatore del Maritozzo salato, Francesca Cappelli, sommelier e appassionata gourmet, Francesco di Trocchio, titolare dell’azienda agricola di famiglia.

maritozzo (1)-2
 
Il Maritozzo Rosso si trasferisce in una delle vie più pittoresche di Roma. Un locale piccolo e raccolto, un bancone con vista sulla cucina e pochi tavoli sistemati lungo il muro che, tramite lavagnette e cartelli, racconta all’ospite le creazioni presenti in menù. Un’atmosfera intima, voluta fortemente per creare un legame diretto e amichevole con il cliente, una fruizione informale e piacevole.

La vera pietra miliare è sicuramente nel nuovo format gastronomico. Nel nuovo spazio di Trastevere Il Maritozzo Rosso si trasforma in laboratorio di cucina, nel quale contaminazioni culturali, ingredienti di alta qualità e amore per il buon cibo convergono per dare vita a una cucina circolare: ingredienti di prima qualità, manipolati e rielaborati in diverse preparazioni.
 maritozzo (2)-5
Il menù si fa più ricco e complesso per dare spazio a lavorazioni che vanno oltre al maritozzo farcito che resta comunque il grande protagonista. Ad accompagnarlo, numerose proposte al piatto come il trancio e le polpette di baccalà, la vitella confit, il tonno in EVO fatto in casa e cotto sottovuoto con cipollotto e pompelmo. Immancabili i primi piatti della tradizione come l’Amatriciana estiva o la Carbonara di Grace, creata utilizzando uova Bio provenienti da galline livornesi alimentate a canapa. Un menù che segue la stagionalità e una cucina che sfrutta soprattutto le lavorazioni a bassa temperatura e sottovuoto.

maritozzo (4)-2
 
Novità assoluta sarà il Maritozzo Burger. Il panino realizzato con lo stesso impasto del maritozzo, lievito madre e farina Tipo 0. Al suo interno diverse tipologie di Burger: quelli di manzo e pulled pork e il vegetariano, una lavorazione di zucchine, ceci e curcuma, créme fràiche e semi misti. Tutti serviti con chips fatte in casa.

La Anna Pavlova nei Mari del Sud, il Maritisù e ancora l'Esterina della ricotta nascosta, qui i dolci hanno tutti una curiosa storia da raccontare. Storie di tradizioni, avvenimenti storici e leggende, racconti di vita quotidiana vissuti tra i quartieri di Roma. 

maritozzo (3)-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento