La grattachecca: 6 chioschi dove mangiarla per combattere l'afa romana

Fresca, buona, golosa: la grattachecca non si batte. Con sciroppi vari e frutta fresca, persino alcolica. Ecco 6 "grattacheccari" a Roma che non devi assolutamente perderti

Grattachecca a Roma, foto @soramirella

La grattachecca: cos'è e dove mangiarla a Roma

Un blocco di ghiaccio unico, una spatola per grattare e una marea di sciroppi. Nasce così la grattachecca, una delle cose più buone e rinfrescanti dell’estate romana. La grattachecca - quando l'afa romana prende il sopravvento - è un must, non solo sulle spiagge del litorale, ma anche in città. In fondo, non puoi definirti un romano doc se, almeno una volta nella vita, non hai assaggiato una grattachecca. Quella lastra di ghiaccio, dalla quale vengono estratte tante scaglie, messe in un bicchiere (rigorosamente di plastica) e colorate con sciroppo alla frutta o alla menta. Si può optare per grattachecche a più gusti e persino alcoliche. Che freschezza e che bontà!

Oggi ti porto a scoprire 6 “grattacheccari” dove andare a Roma:

6. Alla fonte d’oro

Alla fonte d'oro-2

Foto da Facebook @allafontedoro

Sul Lungotevere Raffaello Sanzio (all’incirca all’incrocio con viale Trastevere), incontri il chiosco liberty di Alla fonte d’oro. Un nome una garanzia quando si parla di grattacheccari. Dal 1913, addirittura, questo chiosco attira romani e turisti a tutte le ore della giornata. Per una pausa fresca, gustosa, golosa proprio al centro della Capitale.
Alla fonte d'oro, Lungotevere Raffaello Sanzio, Roma

5. Grattacheccaro

Per chi ha voglia di una buona grattachecca dopo una giornata di mare, a Ostia c’è il famoso Grattacheccaro, un chiosco in cui la grattachecca è la protagonista assoluta. Proprio sul Lungomare Caio Duilio, potrai comporre la grattachecca che più rispecchia i tuoi gusti. Tantissimi gli sciroppi alla frutta e non solo: potrai scegliere anche la tua grattachecca alcolica gusto mojito.
Grattacheccaro, Lungomare C.Duilio 21, Ostia, Roma

4. Tram Depot

Tram Depot-3

Foto da Facebook @tramdepot

Uno dei primi chioschi nati a Roma (in piazza dell’Emporio), oggi trasferitosi a via Marmorata a Testaccio. Un posto affascinante, travestito da vecchio tram, aperto da mattina a sera ed esperto nella preparazione delle grattachecche. Sì, perché Nonno Aurelio lo ha insegnato ai nipoti che con maestria portano avanti questa tradizione di famiglia oltre ad offrire ai clienti colazioni, pranzi, aperitivi e altro ancora. Da Tram Depot vivrai un’esperienza memorabile. Meta perfetta in quelle giornate in cui la canicola romana ha la meglio.
Tram Depot, via Marmorata 13, Roma

3. Chiosco Testaccio

Se sei “testaccino” sicuramente conosci il chiosco di via Giovanni Branca, se sei di altre zone potrebbe esserti sfuggito. Ma questo chioschetto nel cuore di Testaccio non può mancare nella lista delle grattachecche che devi assolutamente provare. Prova la grattachecca al limone (che ti viene spremuto davanti agli occhi) o quella al cocco o quella al tamarindo. Una volta provate ritornerai, non ci sono dubbi.
Chiosco Testaccio, via Giovanni Branca, Roma

2. La Sora Maria

La sora Maria-2

Foto da Facebook @Lasoramaria

Su via Trionfale (angolo via Telesio) c’è un’altra grattachecca storica, quella di Sora Maria. In un chioschetto tutto colorato, aperto dal 1933, oggi ci sono i nipoti a portare avanti il lavoro iniziato dalla loro nonna. Blocchi di ghiaccio da grattare come la tradizione vuole, sciroppi, succhi di frutta e frutta fresca a volontà. Per una pausa davvero piacevole.
La Sora Maria, via Trionfale, Roma

1.Sora Mirella

Sora Mirella-3

Foto da Facebook @soramirella

Grattachecca al kiwi con fettine del frutto, grattachecca “Liquiriziella” con sciroppo di liquirizia e cannuccia di liquirizia, la mista (con frutta a volontà), la famosissima “Lemoncocco”. Quando si parla di grattachecche, la Sora Mirella a Roma è un’istituzione. Sul Lungotevere degli Anguillara, questo chiosco è conosciuto dalla maggior parte dei romani che non rinunciano mai ad una sosta fresca quando sono di passaggio da quelle parti. Sora Mirella è aperta sempre d’estate, tantissimi sono i gusti degli sciroppi tra cui puoi scegliere; c’è anche la frutta fresca da poter aggiungere. Una sicurezza per affrontare la calura romana.
Sora Mirella, Lungotevere degli Anguillara (ponte Cestio), Roma

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento