Gino Sorbillo raddoppia a Roma, apre Gourmand: "Una dedica alla pizza di ogni regione d'Italia"

La seconda pizzeria del "mito" della pizza napoletana sbarcherà all'interno della Rinascente di via del Tritone, ma esalterà la pizza italiana, con omaggi a tutte le regioni. La nostra intervista

Meno di un anno fa, Gino Sorbillo sbarcava a Roma, aprendo la sua prima pizzeria e facendo felici i tanti romani che da anni speravano nel suo arrivo nella Capitale. E, ora, il grande pizzaiolo raddoppia quella felicità, annunciando l'apertura di una seconda pizzeria.

Proprio come accaduto già a Milano, dopo l'apertura di Lievito Madre, Sorbillo porta a Roma anche il suo marchio Gourmand, un progetto sulle pizze regionali e, per farlo, sceglie un luogo speciale, rinomato, molto frequentato da romani e turisti: La Rinascente di via del Tritone. L'apertura è prossima, a raccontarcelo è lo stesso Gino Sorbillo.

Sorbillo apre a Roma: "Porto nella Capitale la pizza del popolo, quella che si mangia nei vicoli di Napoli"

Lo scorso 19 febbraio aprivi 'Lievito Madre-Gino Sorbillo' in piazza Augusto Imperatore. A meno di un anno arriva 'Gino Sorbillo-Pizza Gourmand'. Quali novità porterà questa nuova apertura romana?

Gino Sorbillo pizza Gourmand è un mio marchio con cui ho aperto anche a Milano l’ultimo locale. Si tratta di un progetto sulle pizze regionali, una rivisitazione della classica pizza per cui tutti mi conoscono. Utilizzo una farina di tipo 1, ad esempio, che solitamente non si usa per la pizza napoletana e, invece delle pizze che si trovano nel menù di Lievito Madre, dedicherò una pizza ad ogni regione d'Italia, scegliendo, per ognuna, 2-3 ingredienti tipici di quei luoghi.

Si potranno assaggiare tutte le regioni italiane?

Alternerò 10 regioni per volta, anche per l’acquisizione di materie prime molto particolari e di qualità. Iniziamente non mancherà il Lazio, ovviamente, la Campania, la Puglia, la Piemonte, la Sicilia, la Calabria. Utilizzerò tutti prodotti straordinari, come l'olio di Olitalia aromatizzato al rosmarino, il Fiordilatte di Napoli dei Monti lattari, il pomodoro di agricoltura biologica dell'azienda La Fiammante e le farine di Molino Caputo che da sempre produce la farina per la pizza napoletana e sta sperimentando una farina per la pizza romana. Gourmand si presterà anche a sperimentazioni di nuove farine come questa.

pizza sorbillo-2

Foto da Facebook @pizzeriaginosorbillo

Perché non aprire una seconda "Lievito-Madre" a Roma, ma puntare su un progetto dedicato alle pizze regionali?

Il mio obiettivo è quello di differenziare, come fatto già a Milano. Da una parte i romani troveranno la mia pizza napoletana, dall'altro le pizze regionali con il mio marchio di pizza Gourmand. Ci sono tanti conflitti sulla pizza che io voglio abbattere. Lo dico sempre nei congressi: 'la pizza è italiana', anche quella napoletana e credo che l’Italia intera sia piena di belle espressioni di pizza. Da esponente della pizza napoletana sono sempre stato affascinato da altre scuole di pizza. Questo progetto vuole essere una dedica alla pizza e alle caratteristiche di ogni regione, uscendo dallo schema napoletano. 

Quando apriranno, dunque, i battenti di Gino Sorbillo - Pizza Gourmand alla Rinascente di via del Tritone?

Non abbiamo ancora una data esatta, ma l'apertura è prevista alla fine di marzo.

Se hai scelto di "raddoppiare" a Roma, vuol dire che questa città ti è piaciuta. Cosa ti ha regalato in questo anno?

Roma mi ha regalato la genuinità, la franchezza, la vicinanza di cuore anche con persone con cui mi sono soltanto guardato. Ho sentito il sentimento, l’accoglienza, lo sguardo. L'apertura bis mi permetterà di essere ancora più presente a Roma e ne sono felice. Qui ho molti amici, Arcangelo Dandini, Giancarlo Casa, Stefano Callegari, Gabriele Bonci, Francesco Apreda e tanti altri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

  • Blocco traffico: a Roma oggi domenica senza auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

Torna su
RomaToday è in caricamento