Bulzoni Vini & Cucina, la storica enoteca romana si trasforma in winebar

L'Enoteca Bulzoni, punto di riferimento dal 1929 degli appassionati delle buone etichette, cambia veste trasformandosi da "Vini & Oli" in "Vini & Cucina"

Bulzoni

Con un bagaglio di esperienza del peso di quasi un secolo, l’Enoteca Bulzoni è pronta a rilanciarsi nel mondo del vino indossando nuove vesti. Punto di riferimento per gli appassionati delle buone etichette, con una storia alle spalle che ha il suo inizio a partire dal 1929, oggi questo spazio è ufficialmente pronto a trasformarsi da enoteca a winebar. In accordo con il passaggio generazionale che ha caratterizzato la gestione dell’attività commerciale in questi oltre 90 anni, a cui tradizionalmente seguitava un cambiamento nel concept, Alessandro e Riccardo, i terzi eredi della famiglia Bulzoni attualmente al comando, sono pronti per scrivere un nuovo capitolo della loro storia.

Bulzoni(4)Famiglia-3

Se a nonno Emidio, infatti, era toccato il duro compito di lanciare un nuova attività concentrata sulla vendita di vino, aceto e olio sfuso destinata ai residenti dell’allora periferica zona Parioli, e a papà Sergio l’incarico di affermarsi come vera e propria enoteca, con vini imbottigliati e prodotti dall’estero, quella toccata ad Alessandro e Riccardo è una sfida altresì ardua in cui entra in gioco un nuovo elemento: il cibo.

Dal Bulzoni “Vini & Olio” al nuovo “Vini & Cucina”

Sensibili alle tendenze del mercato e alle esigenze dei food lovers che, sempre più, sono alla ricerca di spazi dove poter abbinare ai vari piatti un’interessante carta dei vini, i due fratelli Alessandro e Riccardo, dopo aver aperto le porte dell’enoteca ai vini artigiani, hanno voluto lanciare il nuovo concept “Vini & Cucina”. "Questa cucina ci permetterà di comunicare meglio con il cliente, di comunicare il vino, soprattutto il vino che noi chiamiamo estremo", racconta Alessandro. 

Bulzoni(8)Banco-2

La proposta gastronomica, dalle tapas al bancone ai piatti espressi al tavolo

L’offerta food comprende tapas, pintxos e  vassoi di salumi e formaggi, ma anche alcuni piatti espressi studiati per il pranzo e la cena, e preparati all’interno della cucina a vista che affaccia sia su strada che all’interno. Pappardelle al ragù di frattaglie, Ossobuco e riso al salto, Coscia d’anatra con purè di patate, Burger guanciale e scamorza, sono solo alcune delle pietanze che compongono il menù, che si caratterizza per ricette non eccessivamente elaborate che puntano ad affiancare e non a scavalcare il vero protagonista: il vino.

La proposta vinicola è diversificata e, all’interno della carta, è presentata secondo una suddivisione basata sulle tecniche di produzione usate. Troviamo i Moderni, vini prodotti secondo tecniche di enologia moderna, i “Come una volta”, maggiormente legati al passato, quando l’intervento dell’uomo era poco aggressivo; e gli Estremi, che vengono prodotti da vignaioli artigiani senza sostanze chimiche additive. A quest’ultimi è dedicata anche una piccola sala all’interno del locale pensata per le degustazioni.

Bulzoni(5)Scaffali-2


Il nuovo volto della storica enoteca

La location, complice la predominanza dei toni rosso vinaccia, è calda e accogliente e la sensazione, una volta entrati e aver perso lo sguardo tra le pareti interamente destinate alle bottiglie, è quella di poter dedicare, anche solo per pochi minuti, un po’di tempo a se stessi viziando il palato e lasciandosi guidare dall’olfatto.

Da Enoteca Bulzoni, ci si prepara per riscoprire una delle attività storiche dello scenario romano, pronti per abbandonare l’idea di enoteca come semplice spazio di acquisto e ridisegnarla nella propria mente come vero e proprio luogo di condivisone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

Torna su
RomaToday è in caricamento