'Eataly Tutto Nuovo', 2 milioni di euro investiti in tantissime novità

Abbiamo fatto un vero e proprio tour alla scoperta di Eataly Tutto Nuovo. Non un nuovo store, ma quello di Roma Ostiense, che si presenta al pubblico in una rinnovata veste

Eataly cambia d’abito, investendo ancora di più sullo store romano di piazzale XII Ottobre 1492, e presentando al pubblico Eataly Tutto Nuovo. Lo scorso 30 ottobre, sono stati Nicola Farinetti (secondogenito di Oscar) e Andrea Guerra (presidente esecutivo di Eataly) a raccontarci cosa sta accadendo nello store Eataly più grande del mondo, quello di Roma, appunto.

Dopo 6 anni dall’apertura, l'intento è quello di ripartire dalla Capitale per raccontare una storia che si è evoluta nel tempo. Eataly resta ‘mangiare, comprare e imparare – ci tengono a sottolineare Farinetti e Guerra - ma questa tipologia di esperienze è stata declinata in modo diverso, con una nuova birreria, con nuovi banchi, con un nuovo ristorante e tanto altro.

Nuova Piazza piano Terra con arredi Ikea-2

La nuova piazza al piano terra di Eataly, foto @ufficiostampa

Due milioni di euro sono stati investiti per rinnovare l’ampia struttura in zona Ostiense e presentare ai clienti una realtà ancora più fornita, ancora più curata, ancora più italiana. Eccellenze gastronomiche e nuovi servizi sono nati da Eataly Roma, nuovi laboratori di produzione a vista, prezzi più accessibili e anche un Pop-Up Store di Ikea, un tocco svedese, “un arrivo che ancora necessita di alcuni passaggi burocratici”, ha spiegato Guerra. Ma ecco nel dettaglio, cosa dovete aspettarvi entrando, oggi, nel mercato romano delle eccellenze italiane.

Eataly Tutto Nuovo, in cosa consiste questo 'restyling'

Eataly è prima di tutto un mercato”, è questa una delle prime cose che Andrea Guerra ha ribadito alla presentazione di Eataly Tutto Nuovo. Un mercato suddiviso in piazze. La prima è quella al piano terra (tutta sulla sinistra), con la caffetteria Illy, la pasticceria siciliana ‘Sicilianedde’ e due tipologie di street food: piadine di Mozao da una parte, olive ascolane e arrosticini di Scottadito dall'altra. Al lato opposto del mercato, sempre al piano terra, passando per suggestivi banchi di frutta e verdura, ci si ritrova nel cosiddetto ‘Mercato dei piccoli produttori’ (Apicoltura Mielinfiore, Agricolonna, Azienda Agricola Biologica Casale Nibbi, Azienda Agricola Moretti, etc.), qui si scoprono gli oltre 90 tipi di peperoncini esposti e prodotti da Roberto Felicetti, gradazioni di colore impensabili, un vero spettacolo per gli occhi.

IMG_20181030_185115-2

I peperoncini di Roberto Felicetti

In fondo, invece, si giunge al regno della panetteria e della pizza alla pala, casa di Fulvio Marino che con grande entusiasmo porta avanti la macchina del pane e della pizza di Eataly tutti i giorni: “I pilastri sui quali non molliamo mai sono gli ingredienti, la qualità, il nostro forno a legna e il nostro lievito madre”, ha detto.

pane-4

La Birreria di Eataly (e non solo)

Ma è al piano superiore, il primo di Eataly, che si scopre una delle principali novità di Eataly Tutto Nuovo. Parliamo della nuova birreria con produzione di birra artigianale. Ad accoglierci è il mastro birraio Fabio Mazzone che, con passione e maestria, presenta il suo regno delle birre: 400 in tutto, rigorosamente artigianali, da bere subito, magari accompagnandole ad un’altra novità – questa volta culinaria – di Eataly: la prima pizza cotta al padellino. Ma sono anche altri i progetti di restyling visibili al primo piano di Eataly. Oltre alla birreria, senza dubbio molto interessante e accogliente, c’è la nuova Gastronomia, un reparto tutto rinnovato, con piatti della tradizione romana e street food, c’è il nuovo Caseificio di Roberto Battaglia, con distese di mozzarella, burrata, ricotta e formaggi a volontà, per culminare nel nuovo ristorante della Pasta e della Pizza.

Banco Nuova Gastronomia (3)-2

La nuova Gastronomia di Eataly, foto @ufficiostampa

Le Birre-2

Le birre di Eataly, foto @ufficiostampa

Eataly, Cuopperia di Pasquale Torrente e il ristorante Terra

Sì va a salire da Eataly, non solo con i piani, ma anche con il livello dell’offerta e, infatti, il secondo piano dello store romano non ha nulla da invidiare ai precedenti, ma si affaccia sugli altri due, con un’offerta enogastronomia di altissimo livello. Oltre al banco della macelleria e della pescheria, sono nate la nuova Cuopperia di Pasquale e Gaetano Torrente (i re del fritto) e il ristorante Terra ‘La griglia by Eataly’, caratterizzato da 3 metri di griglia fatta a mano, per cotture al carbone naturale.

Eataly è davvero Tutto Nuovo, un mercato delle eccellenze italiane declinato anche in ristorazione, in birreria e in tante altre (nuove) esperienze, tutte da vivere. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento