Città della pizza, Roma Capitale mondiale

Da venerdì fino a domenica 8 aprile, il Guido Reni District - in via Guido Reni 7, nel quartiere Flaminio – è protagonista con la seconda edizione de ‘La Città della Pizza’, l’evento, ideato da Vinòforum e realizzato con la collaborazione di Ferrarelle, che sta facendo di Roma la capitale mondiale della pizza. Circa 50 tra i migliori pizzaioli d'Italia pronti a sfornare oltre 100 pizze differenti suddivise nelle categorie ‘napoletana’, ‘all’italiana’, ‘da degustazione’, ‘al taglio’, ‘fritta’. 

citta-della-pizza-roma-7

Tra le golose novità di quest'anno, i ‘fritti all'italiana’, da abbinare con le birre artigianali firmate Baladin e con le bollicine del Consorzio di Tutela del Prosecco Doc. Nella due giorni si sono già alternati grandi pizzaioli del calibro di Pier Daniele Seu di Pizza Illuminati, Giancarlo Casa de La Gatta Mangione, Ciro Oliva di Concettina ai Tre Santi, Stefano Callegari di Trapizzino e Gabriele Bonci di Pizzarium. 

citta-della-pizza-roma-2

Domani, ultimo giorno della kermesse sarà la volta di Edoardo Papa di In fucina, Carmine Donzetti  di Pizza&Fritti ed altri ancora. Con grande sorpresa invece è stata notata da tutti gli addetti ai lavori la presenza del maestro pizzaiolo Angelo Iezzi, il pionere della pizza romana e guru che negli anni ’80 - era il 1987 - rivoluzionò il concetto di pizza grazie a un impasto a lunga lievitazione che la rendeva più digeribile. Iezzi oggi, come presidente dell’Associazione Pizzerie Italiane fa formazione in tutto il mondo da Dublino a Dubai, ed è tornato di recente da New York dove ha aperto il suo PQR, pizza quadrata romana nel cuore di Manhattan.

Per la gioia di appassionati e ‘pizza lovers’, invece, è arrivata ‘Teglie Romane’, la prima guida digitale gratuita interamente dedicata alla pizza al taglio di Roma, a cura dei magazine ‘Pizza on the Road’ e ‘Tavole Romane’. L’idea è nata quasi per caso, da uno scambio di messaggi tra gli autori, veri cultori della materia, sui posti assolutamente da provare a Roma. E subito è scattato il piano comune: fare tesoro delle proprie esperienze per fornire una guida all’assaggio per il crescente numero di curiosi e amanti della pizza al taglio. 

citta-della-pizza-roma-7

L’intento, ben riuscito, è stato quello di valorizzare uno dei simboli più amati della gastronomia capitolina, attraverso la selezione di una lista di locali, che si distinguono per la qualità dell'offerta e la passione dedicata a questo prodotto semplice ma non facile. E tra le pizze al taglio da non perdere riceve il premio per la miglior pizza con le patate proprio il re degli impasti Iezzi che dalla sua storica pizzeria al Nomentano, ‘Angelo e Simonetta’, sforna ancora teglie imbattibili – “Ringrazio tutti per questo premio, un riconoscimento che rappresenta il lavoro di una vita e proprio per questo in un certo senso vorrei estenderlo a tutto il mondo pizza. Vedete…più di 30 anni fa quando ho iniziato io non era nemmeno possibile immaginare una città della pizza, eppure oggi esiste grazie al contributo di tutti”.

citta-della-pizza-roma-9

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • Alla scoperta della pole dance: cos'è e dove praticarla a Roma

I più letti della settimana

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

Torna su
RomaToday è in caricamento