50 Top Pizza 2019: a Roma i titoli di "miglior pizzaiolo", "migliori fritti" e non solo

La Capitale si prende le sue soddisfazioni nella 50 Top Pizza 2019, la guida online aggiornata ogni anno con le migliori pizzerie italiane e del mondo. A Pier Daniele Seu il titolo di miglior pizzaiolo, a Sbanco i migliori fritti e due pizzerie romane rientrano nella top 10

Foto da Facebook @50toppizza

Si è conclusa la terza edizione della 50 Top Pizza, la prima e più importante guida on-line che si aggiorna ogni anno selezionando le migliori pizzerie d'Italia e del mondo. La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 23 luglio presso il Teatro Mercadante di Napoli, tutto gremito dei più grandi protagonisti della pizza dello Stivale e di tutto il globo. 

Nell'edizione 2019 a spiccare è stata la Campania, non solo Napoli però, attenzione, perché in vetta alla classifica ci sono due pizzerie del casertano, pensate, prime a pari merito: si tratta de I Masanielli di Francesco Martucci (Caserta) e di Pepe in Grani di Franco Pepe (Caiazzo, CE). Ma se la tradizione campana prevale - giustamente - nella classifica online delle pizzerie migliori italiane e del mondo, anche Roma si porta a casa le sue vittorie.

50 Top Pizza 2019: i titoli conquistati da Roma

Nella 50 Top Pizza 2019, infatti, a Roma sono stati attribuiti diversi, importanti, titoli. A rappresentare il Lazio sono state in tutto 7 pizzerie, ma a farla da padrona è stata la Capitale. Nella classifica completa delle migliori cinquanta, Roma si è aggiudicata l'ottava e la decima posizione: risultati di tutto rispetto andati a Seu Pizza Illuminati e a La Gatta Mangiona due nomi più che celebri a Roma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la Capitale ha eccelso anche nella distribuzione degli ambitissimi premi speciali: il Premio Olitalia Pizzaiolo dell’anno 2019 è andato a Pier Daniele Seu di Seu Pizza Illuminati (Roma), il quale, con la pizza Crucifere, crema di senape e nocciole, si è aggiudicato anche il Premio Pizza Vegana dell’anno. Il Premio Olitalia Migliore Proposta di Fritti 2019 è invece andato a Sbanco.

Di seguito la classifica completa, dalla prima alla cinquantesima posizione, di 50 Top Pizza 2019:

  • 1          Pepe in Grani, Caiazzo (CE), Campania
  • 1          I Masanielli - Francesco Martucci, Caserta, Campania
  • 3          50 Kalò, Napoli, Campania
  • 4          Gino Sorbillo ai Tribunali, Napoli, Campania
  • 5          I Tigli, San Bonifacio (VR), Veneto
  • 6          Francesco&Salvatore Salvo – Chiaia, Napoli, Campania
  • 7          Pizzaria La Notizia 94, Napoli, Campania
  • 8          Seu Pizza Illuminati, Roma, Lazio
  • 9          Casa Vitiello, Caserta, Campania
  • 10        La Gatta Mangiona, Roma, Lazio
  • 11        Pizzaria La Notizia 53, Napoli, Campania
  • 12        Renato Bosco Pizzeria, San Martino Buon Albergo (VR), Veneto
  • 13        Pizzeria Starita a Materdei, Napoli, Campania
  • 14        Berberè, Castel Maggiore (BO), Emilia-Romagna
  • 15        Da Zero, Milano, Lombardia
  • 16        Francesco&Salvatore Salvo - San Giorgio, San Giorgio a Cremano (NA), Campania
  • 17        Cocciuto, Milano, Lombardia
  • 18        La Masardona, Napoli, Campania
  • 19        Patrick Ricci – Terra, Grani, Esplorazioni, San Mauro Torinese (TO), Piemonte
  • 20        Pignalosa Pizzeria, Salerno, Campania
  • 21        10 Diego Vitagliano Pizzeria, Napoli, Campania
  • 22        Pizzeria Apogeo, Pietrasanta (LU), Toscana
  • 23        ‘O Scugnizzo, Arezzo, Toscana
  • 24        In Fucina, Roma, Lazio
  • 25        Pizzeria Da Attilio, Napoli, Campania
  • 26        ‘O Fiore Mio, Faenza (RA), Emilia-Romagna
  • 27        Carlo Sammarco Pizzeria 2.0, Frattamaggiore (NA), Campania
  • 28        Tonda, Roma, Lazio
  • 29        Pizzeria Da Lioniello, Succivo (CE), Campania
  • 30        Pizzeria Da Ezio, Alano di Piave (BL), Veneto
  • 31        Piccola Piedigrotta, Reggio Emilia, Emilia-Romagna
  • 32        Dry, Milano, Lombardia
  • 33        I Masanielli - Sasà Martucci, Caserta, Campania
  • 34        Grigoris, Mestre (VE), Veneto
  • 35        Officine del Cibo, Sarzana (SP), Liguria
  • 36        Fandango Racconti di Grani, Scalera (PZ), Basilicata
  • 37        Enosteria Lipen, Triuggio (MB), Lombardia
  • 38        Giangi Pizzeria Gourmet, Arielli (CH), Abruzzo
  • 39        Frumento, Acireale (CT), Sicilia
  • 40        Framento, Cagliari, Sardegna
  • 41        La Braciera, Palermo, Sicilia
  • 42        Marghe, Milano, Lombardia
  • 43        L'Osteria di Birra del Borgo, Roma, Lazio
  • 44        Osteria Pizzeria Per Bacco, La Morra (CN), Piemonte
  • 45        400 Gradi, Lecce, Puglia
  • 46        Pupillo Pura Pizza, Priverno (LT), Lazio
  • 47        Lievito Madre al Duomo, Milano, Lombardia
  • 48        Isabella De Cham Pizza Fritta, Napoli, Campania
  • 49        Pizzeria Mamma Rosa, Ortezzano (FM), Marche
  • 50        Sbanco, Roma, Lazio

Premi speciali assegnati

  • Premio Olitalia Pizzaiolo dell’anno 2019: Pier Daniele Seu di Seu Pizza Illuminati (Roma)
  • Premio Pizza Vegana dell'anno 2019: Pier Daniele Seu di Seu Pizza Illuminati (Roma)
  • Premio S.Pellegrino & Acqua Panna Giovane Pizzaiolo dell’anno 2019: Lorenzo Sirabella di Dry Milano
  • Premio Solania Pizzeria Novità dell'anno 2019: Pizzeria Da Lioniello, di Succivo (CE)
  • Premio D’amico Pizza dell’anno 2019: Cosacca di Francesco&Salvatore Salvo (Napoli).
  • Premio Olitalia Migliore Proposta dei Fritti 2019: Sbanco (Roma);
  • Premio Consorzio Tutela Prosecco DOC Miglior Servizio di Sala 2019: Pizzaria La Notizia 94 (Napoli);
  • Premio Birrificio Valsugana Migliore Carta delle Birre 2019: ‘O Scugnizzo (Arezzo);
  • Premio Consorzio Tutela Prosecco Doc Migliore Carta Dei Vini 2019: Berberè (Castel Maggiore, BO);
  • Premio Solania Migliore Carta degli Oli Extra Vergine d’Oliva 2019: ‘O Fiore Mio (Faenza, RA);
  • Premio D’Amico Migliore Proposta Gluten Free 2019: Sara Palmieri - 10 Diego Vitagliano Pizzeria (Napoli);
  • Premio Pastificio Di Martino Frittatina di Pasta dell’anno 2019: Carlo Sammarco Pizzeria 2.0 (Frattamaggiore, NA);
  • Premio Birrificio Valsugana Miglior Asporto 2019: Saporè (San Martino Buon Albergo, VR);
  • Premio Mandara Identità Territoriale 2019: Pupillo Pura Pizza (Priverno, LT);
  • Premio S.Pellegrino & Acqua Panna Innovazione e Sostenibilità Ambientale 2019: Pizzeria Da Ezio (Alano di Piave, BL);
  • Premio Scugnizzonapoletano Performance dell’anno 2019: Cocciuto (Milano);
  • Premio Kimbo Modello d’Ispirazione 2019: Gino Sorbillo di Gino Sorbillo ai Tribunali (Napoli);
  • Premio Benemerito della Pizza 2019: Massimo Di Porzio, Raffaele Biglietto, Sergio Miccù;
  • Targa al Merito per l'Associazionismo 2019: Gruppo Piccola Napoli;
  • Premio Speciale Valorizzazione della Pizza Napoletana Tradizionale nel Mondo 2019: Associazione Mani d’Oro per il trofeo Pulcinella;
  • Premio Satira 2019: Vincenzo Pagano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento