Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Ilenia Pastorelli madrina del Gay Village: “Una festa dell’amore, mi sento la fata turchina”

Intervista ad Ilenia Pastorelli, ex gieffina e attrice romana, madrina del Gay Village inaugurato ieri sera, giovedì 31 maggio, nella nuova location di Testaccio.

 

Una chiacchierata con Ilenia Pastorelli in cui si sono affrontati i temi centrali che il Gay Village di Imma Battaglia, punta a portare avanti nel cuore della Capitale. “Libertà di amare - dice l’attrice protagonista del fortunatissimo ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ di Gabriele Mainetti - penso che sia assurdo che nel 2018 si facciano ancora distinzioni tra amore etero e omosessuale”.

Poi l’emozione di poter lavorare con Carlo Verdone a “Benedetta Follia”. Ma anche il suo rapporto con la Città Eterna: “Una gabbia - dice ridendo - eppure si potrebbero risolvere anche piccoli problemi che permetterebbero a romani e a turisti di vivere meglio”. Ci vorrebbe quindi davvero un Jeeg Robot per Roma? “Anche dieci - risponde - in grado si salvare quel che resta di questa città”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento