"Fateme cantà", Ultimo canta in romanesco nel suo nuovo singolo

Disponibile in digitale dal 22 febbraio, debutta al #1 su iTunes. Nel videoclip un cameo di Antonello Venditti

"Fateme cantà. Che non c'ho voglia de sta con sta gente". E' una strofa dell'ultimo brano di Ultimo che sembra quasi essere uno sfogo dopo dieci giorni di polemica. Il cantante di San Basilio sceglie il romanesco per il suo nuovo singolo
 

"Fateme cantà" è la prima canzone in romanesco scritta dal cantautore, un inedito che al suo debutto, venerdì 22 febbraio, ha già conquistato la prima posizione su iTunes. Il brano sarà contenuto nel disco "Colpa delle favole", in uscita il prossimo 5 aprile.

"Fateme cantà", di cosa parla

"Fateme Cantà" è una sorta di manifesto, un brano crudo, dove Ultimo senza ricorrere a metafore o astrazioni ci riporta una fotografia sincera e racconta in modo libero e diretto la voglia di fare musica con semplicità, anche grazie al linguaggio che per lui è più spontaneo. Il romano mostra infatti le radici del cantautore nato e cresciuto a San Basilio e risveglia le emozioni legate al quotidiano. Il testo mette in luce il forte contrasto tra il successo e la vita di tutti i giorni, quella in cui in molti possono riconoscersi mentre, a testa alta, cercano di affrontare problemi molto lontani dalle luci del palcoscenico.

Fateme cantà, il testo

   Che giornata, che giornata
    So distrutto, eh, so distrutto
    Cameriè portame er vino     

    Fateme cantà
    Che non c'ho voglia de sta con sta gente
    Che me parla
    Ma non dice niente, eh
    Fateme cantà
    Che me ne sento anche un po' innervosito
    Da sta gente che me chiede na foto
    Io vorrei parlaje de loro, oh oh oh
    Fateme cantà
    Sto a impazzì appresso a troppe esigenze
    C'ho bisogno all'appello
    De dì che so assente     

    E, e fateme cantà
    Pe l'amici che ho lasciato ar parcheggio
    Io che quasi me ce sento in colpa
    De ave' avuto sto sporco successo
    Che amico sul palco e t'ammazza nel resto, oh oh     

    Fateme cantà
    Nun so bono a inventamme i discorsi
    Sbaglio i modi
    I toni, anche i tempi
    Parlo piano manco me sentiresti, eh
    Fateme cantà
    Che a ste cene co questi in cravatta
    Parlo a gesti, nun so la loro lingua, eh     

    Eh, fateme cantà
    Per quel tizio che non c'ha più er nome
    Sta per strada, elemosina un core
    Pe' quel padre che se strigne l'occhi
    Davanti a suo figlio pe' proteggeje i sogni, oh
    Fateme cantà

    Pe' sti gatti che aspettano svegli
    Un motore pe' starsene caldi
    Pe' i ricordi che me spezzano er sonno
    E a letto me fanno girà come un matto
    Un matto, un matto
 

"Fateme cantà", il video

Il singolo è accompagnato dal videoclip firmato dal regista Emanuele Pisano e vede la straordinaria partecipazione di Antonello Venditti, segno del profondo legame tra la storica tradizione musicale romana e la nuova scena cantautorale della città.

Ultimo si prepara anche a partire per il "Colpa delle favole tour", la tournée tutta sold out in 18 palazzetti italiani, in partenza il 27 aprile 2019 dal PalaSele di Eboli. Le 18 tappe si apriranno con una data zero, prevista per giovedì 25 aprile 2019 al Palasport di Vigevano, che in soli due giorni dall'apertura delle vendite e con oltre tre mesi d'anticipo registra il sold out. 

Ultimo, "La Favola": data evento allo Stadio Olimpico di Roma

Dai live nei locali del 2018, ai club, per arrivare ai palasport, Ultimo, a soli 23 anni, ha già venduto oltre 50.000 biglietti per "La Favola", la speciale data evento il 4 luglio 2019, che lo vedrà protagonista all'Olimpico di Roma, dove sarà il più giovane artista italiano a esibirsi in uno stadio. Questo esclusivo appuntamento live sarà preceduto da una data zero sabato 29 giugno 2019 allo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro (UD).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento