Il Singita di Fregene si aggiudica il titolo di Beach Bar più amato dal pubblico

Estate più che positiva per il Singita di Fregene che, dopo essere stato riconosciuto come migliore Beach Bar d'Italia per ben tre volte, si è aggiudicato il titolo di Beach Bar più amato dal pubblico e dal web

Il Singita Miracle Beach di Fregene, già migliore Beach Bar d’Italia per ben tre volte, si aggiudica il titolo di Beach Bar più amato dal pubblico. Il Premio assegnato da Mondo Balneare e SUN-Salone internazionale dedicato al settore balneare, con votazione online aperta a tutti ha incoronato la spiaggia del Villaggio dei Pescatori di Fregene come la più amata dal pubblico e dal web.

Singita, Beach Bar più amato

Di fatto un riconoscimento di qualità che viene conferito dagli stessi fruitori delle spiagge, nel caso specifico con un tripudio di clic (15.476 voti)arrivati direttamente dalla rete. Il concetto di Beach Bar va ben oltre la solita idea di stabilimento balneare indicando quelle strutture che danno valore all’accoglienza dei propri ospiti, con attenzione fra l’altro al divertimento, all’ambiente, al wellness, all’innovazione, alla comunicazione e al marketing.

Il Singita di Fregene si conferma beach club che ben rappresenta, soprattutto a dire del pubblico, questo nuovo modo di fruire la spiaggia: più moderno e più al passo con i tempi ma anche più in linea con le nuove esigenze delle società moderne. Forte di una stagione estiva positiva, fatta di giornate trascorse al sole, tra relax e meditazione, aperitivi al tramonto ed Eventi originali che hanno fatto registrare migliaia di presenze sia di giorno che di sera quest’anno il Singita di Fregene ha anche ottenuto il riconoscimento “Lidi nei Parchi-Amici del mare” all’interno del Progetto sviluppato da Wwf  Italia Onlus e Fiba (Federazione Italiana Imprese Balneari – Confesercenti) nella più ampia campagna Spiagge Plastic Free.

Il Singita, Beach Bar Plastic Free

Il Singita, aderendo alle campagne Plastic Free ma anche organizzando accurate pulizie collettive dell’arenile dopo ogni evento, ha mostrato attenzione per il territorio, cura per l’ambiente e senso di responsabilità imprenditoriale. Allo stesso tempo ha preso forma un nuovo modo di fare impresa balneare sempre più vicina alle esigenze del Pianeta Terra che tanto dovrebbe stare a cuore a tutti. Punti di forza dell’estate del Singita  sono anche gli Eventi diventati un must dell’estate italiana come Wonderfest, Holi Beach Party e Flower Party. Feste che sono frutto di studio e ricerca che unisce il divertimento all’intrattenimento di qualità e alle contaminazioni culturali.

Gli Eventi, il celeberrimo rituale del gong al tramonto che ogni anno viene ripreso dai media di tutto il mondo, le performance artistiche del Singita Nouveau Cirque, le installazioni, le esibizioni di Street Art e la selezionatissima musica trasformano la spiaggia in una vera e propria piattaforma artistica in cui esprimersi liberamente per sorprendere e regalare forti emozioni e suggestioni agli ospiti. Quest’anno il team del Singita Miracle Beach ha portato a casa un altro premio. Il Best Beach Design è stato infatti assegnato dal pubblico al Singita Marina dI Ravenna (Emilia-Romagna) con ben 8793 voti all’attivo. Conferma del fatto che quando c’è una squadra che lavora bene, i risultati si vedono e il pubblico se ne accorge.
 
 “Siamo orgogliosi di ricevere per la quarta volta questo prestigioso riconoscimento e ancora di più di sapere che è sia stato il nostro pubblico a volerlo, per ben due delle nostre strutture. Il nostro lavoro è fatto anche di ricerca e di sperimentazione ma sicuramente ci teniamo a trasferire in quello che facciamo la cura e la dedizione che mettiamo nell’immaginare il nostro futuro e quello dei nostri figli. Abbiamo il dovere di lasciare agli uomini e alle donne di domani un mondo migliore di quello che abbiamo trovato e questa responsabilità la dobbiamo sentire sulle spalle anche noi imprenditori. Il Singita è anche la dimostrazione che tutto questo, qualità del divertimento e rispetto dell’ambiente in primis, non sono penalizzanti in termini di successo ma anzi un valore aggiunto”. E’ quanto afferma Marco Falsarella, uno dei gestori del Singita Miracle Beach con Claudia Serafini e Luca Iacoponi.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento