Settimana dei musei dal 5 al 10 marzo musei gratis a Roma

Il nuovo regolamento del Mibac prevede venti giorni in tutto di musei gratis all'anno. Oltre ad una settimana intera (da martedì a domenica) anche altri 8 giorni senza pagare il biglietto

I giorni di gratuità nei musei e nei siti archeologici del Mibac aumentano da 12 a 20 per ogni anno solare”, lo ha fatto sapere, annunciando la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, il ministro per i Beni e le Attività Culturali Andrea Bonisoli. Il decreto entrerà in vigore il prossimo 28 febbraio e prevederà, oltre alla conservazione delle prime domeniche del mese, anche una settimana di ingressi gratuiti, variabile ogni anno.

Una settimana di musei gratuiti a Roma

Il nuovo regolamento del Mibac, infatti, prevede venti giorni di gratuità durante l’anno, prima domenica del mese gratuita da ottobre a marzo, una settimana intera senza pagare il biglietto (da martedì a domenica) e otto giorni (anche frazionati) a disposizione dei direttori da utilizzare nel corso dell’anno per ingressi gratuiti. In più un sito online per orientarsi tra i piani dei singoli musei.

Chi ha scelto di mantenere la gratuità le prime domeniche del mese, chi ha optato per tutti i giovedì di novembre e dicembre, chi invece ha deciso date significative da celebrare con l'ingresso libero. A Roma e nel Lazio la rivoluzione delle gratuità museal - inaugurata dal ministro dei Beni e delle Attivita' culturali Alberto Bonisoli il 26 febbraio - si declina in modi diversi, a seconda delle preferenze espresse dai singoli direttori.

Delle totali 20 giornate gratuite l'anno promosse dal Mibac, 6 resteranno le prime domeniche da ottobre a marzo, 6 saranno quelle della Settimana dei musei, nel 2019 dal 5 al 10 marzo, e 8 quelle scelte in autonomia dai singoli direttori. Tra le opzioni piu' frequenti, quella di istituire la gratuità il 29 giugno, giorno di San Pietro e Paolo. Una ricorrenza che a Roma diventerà cosi' una festa della cultura, con siti come Colosseo, Museo nazionale romano con le sue Terme di Diocleziano e Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea che saranno ticket free per tutti. Ma anche 21 aprile, Natale di Roma, 25 aprile e primo maggio sono date gettonatissime in molti dei più grandi musei della Capitale.

La settimana della cultura, dal 5 al 10 marzo a Roma

La settimana della cultura è, come già detto, tra le novità previste dal nuovo regolamento Mibac: "Per il 2019 cadrà dal 5 al 10 marzo, e - ha sottolineato ancora il ministro - altre otto giornate a disposizione dei singoli direttori che potranno modularle come vorranno nell’arco dell’anno, anche aumentando il numero di giorni, limitando l’ingresso senza biglietto ad alcune fasce orarie fino al raggiungimento di una misura complessiva di otto giornate”.

Il nuovo decreto conserva, inoltre, le gratuità per tutti i minorenni e per alcune tipologie di studenti e docenti, oltre che per categorie già protette in passato come i portatori di handicap e riduce il biglietto ai giovani dai 18 ai 25 anni, che pagheranno sempre e soltanto due euro.

Le 8 giornate gratuite, museo per museo

Per quanto riguarda gli 8 giorni extra a disposizione di musei e monumenti, ecco le scelte fatte dai direttori delle strutture interessate:

COLOSSEO - Si parte con il Parco del Colosseo, che comprende Anfiteatro Flavio, Foro romano, Palatino e Domus aurea, che ha scelto date simbolo per le gratuità. Dedicato ai romani è la data del 29 giugno, alla nascita di Augusto il 23 settembre e ai diritti dei migranti il 18 dicembre. E poi gratis anche il 4 ottobre, il 5 giugno, il 4 e il 22 novembre e il 9 maggio. 

MUSEO NAZIONALE ROMANO - Comprende meraviglie come Palazzo Massimo, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano e Palazzo Altemps. Qui le gratuità saranno il 21 marzo, il 21 aprile, Natale di Roma e il 9 maggio, Europa day. E poi la prima domenica di giugno, cioè il 2, il 29 giugno, San Pietro e Paolo, il 4 agosto, un'altra prima domenica così come il primo settembre, e infine il 13 ottobre, giornata delle famiglie.

MUSEO ETRUSCO DI VILLA GIULIA - Il Museo è tra i siti che hanno deciso di rimanere gratuiti la prima domenica di ogni mese, aggiungendo due date per arrivare a 8 giornate gratuite. Porte aperte senza biglietto, dunque, il 7 aprile, il 5 maggio, il 2 giugno, il 7 luglio, il 4 agosto e il primo settembre. A queste, si aggiungono anche il 15 agosto e il 29 settembre, ultima domenica del mese.

MUSEO DELLE CIVILTÀ - Scelta diversa per il Museo delle Civiltà, che ha deciso di istituire al posto delle domeniche gratuite una fascia oraria: ogni venerdì dall'11 marzo al 31 dicembre il sito sarà gratuito dalle 16.30 fino alla chiusura.

GALLERIA BORGHESE - Altra politica rispetto alle prime domeniche anche per la Galleria Borghese, che ha individuato 3 date significative per la gratuità e, per il resto, ha individuato fasce orarie precise. I 3 giorni ticket free saranno il 21 aprile,Natale di Roma, il 25 aprile, Festa della Liberazione, e il primo maggio, Festa dei lavoratori, mentre per le fasce orarie la scelta e' caduta sul secondo mercoledi' del mese nei turni delle 13, delle 15 e delle 17.  

GALLERIA NAZIONALE DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA - Date completamente rinnovate anche per la Galleria nazionale, che ha scelto per lo più festività nazionali e locali per invitare turisti e romani a una visita gratuita nei suoi splendidi spazi. Si parte il 21 aprile, Natale di Roma, si prosegue il 25 aprile, Festa della Liberazione e si arriva al 15 maggio. Poi il 2 giugno, il 29 giugno, Festa di San Pietro e Paolo e il 15 agosto. Infine, si passa direttamente alle altre due festivita' d'autunno: 1 novembre e 8 dicembre.

PARCO ARCHEOLOGICO DELL'APPIA ANTICA - Giornate mirate anche per il Parco dell'Appia, che oltre a domenica prossima, 3 marzo, l'ultima gratuita per tutti, ha segnato sul calendario il 14 marzo, Giornata nazionale del Paesaggio, il 12 maggio, Appia day e anche il 21 giugno in occasione della Festa della musica. Anche l'Appia sarà gratuita per il 29 giugno, poi, dopo l'estate, il 21 e il 22 settembre ingresso libero per le Giornate europee del patrimonio. Infine, gratis anche il 14 ottobre, Giornata del camminare, e il 27 ottobre, giorno della nascita di Antonio Cederna.

VILLA ADRIANA E VILLA D'ESTE - Per i gioielli di Tivoli decisione diversa rispetto alle prime domeniche del mese, ma anche rispetto ai siti che hanno scelto ricorrenze importanti per offrire visite gratuite. Villa Adriana e Villa d'Este hanno deciso infatti di rimanere gratuite i primi lunedi' del mese da maggio a dicembre.

POLO MUSEALE DEL LAZIO - Tanti e disseminati in tutta la regione i siti archeologici, i musei e i parchi compresi nel Polo museale del Lazio. In questo caso la scelta, uguale per tutti, è stata quella di rimanere gratuiti tutti i giovedì di novembre e dicembre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento