A Dragona il nuovo murale di Mr Thoms è una denuncia a Mc Donald's

Mr Thoms, nel suo ultimo disegno, prende di mira la grande catena di fast food Mc Donald's

Parapappappaa! Mr Thoms colpisce ancora, questa volta ad essere preso di mira è il colosso Mc Donalds,  in un murale sotto un cavalcavia a Dragona. Parapappappaa! questa volta il jingle utilizzato dal noto fast food ha un forte connotato di denuncia, rivelandosi un'arma a doppio taglio quel motivetto pubblicitario che si insidia nelle orecchie e nel cervello di chiunque lo ascolti.

"Il mio lavoro è legato alla forma del muro che vado a dipingere" racconta Mister Thoms che continua, "Nel caso del murale a Dragona la forma svasata dei piloni ricordava quella delle patatine del Mc Donald's, solo allora ho notato che di fronte al muro che avevo scelto ce n'era uno, ed ecco che il cerchio si è chiuso".

Il murale che è stato completato il 17 Ottobre, dopo due giorni di intenso lavoro, nella stretta di numerosi controlli è frutto di un accurato studio dell'artista, che dichiara : "Prima di ogni intervento mi documento. Ho scoperto che la carne del Mc Donald's, è carne solo in una bassissima percentuale. Gli indizi, in merito, sono tutti riportati all'interno del disegno e ad un occhio attento non sfuggono."

Il disegno si colloca all'interno dei progetti di riqualificazione dei territori con la street art, in proposito Mr Thoms ha partecipato al progetto MURO al Quadraro, ha disegnato a Monti Tiburtini, alla fermata Metro Quintiliani e a  quella di Santa Maria del Soccorso, solo per citare qualcuna delle sue opere a Roma , oltre ad aver portato la sua arte anche ben al di là i confini nazionali disegnando a New York, a Honk kong, in Messico.

 "La street art rimane, ancora, il miglior canale per poter esprimere le mie idee , libero da vincoli e regole, troppe volte imposte dal mondo istituzionalizzato dell'arte. Mi piace l'idea di scuotere lo spettatore e in qualche modo renderlo partecipe identificandosi nell'opera. Ad  oggi, che la street art è sdoganata, veniamo chiamati artisti, ma siamo sempre i vandali di vent'anni fà", racconta con tono divertito l'artista romano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento