Estate romana 2018 al via dal 1 giugno: quattro mesi di musica e spettacolo in tutta Roma

A partire da domani il programma sul sito della kermesse

Il countdown è cominciato. Domani, venerdì 1 giugno, parte la 41 esima edizione dell'Estate romana. Cinema, musica, spettacoli all'aperto, percorsi urbani alla scoperta degli angoli più nascosti della città. Ce ne sarà per tutti i gusti fino al 30 settembre, nessun territorio escluso. 

"Quest'anno la manifestazione sarà incredibilmente più ricca, da 80 a 120 eventi, con la partecipazione di altrettanti piccoli e medi operatori culturali che sono la spina dorsale dell'offerta cittadina" commenta il vicesindaco con delega alla cultura Luca Bergamo. Come nel 2017, anche quest’anno le proposte degli operatori culturali che hanno partecipato al bando (assegnato l'anno scorso, di durata triennale) toccheranno l'intera città, dal I al XV Municipio. "Si è scelto di privilegiare la distribuzione territoriale degli eventi, al di là della divisione amministrativa dei municipi, saranno coinvolti più di 50 quartieri". Da Monti a Tor di Quinti, da Ponte Milvio a Cesano, da Monteverde, a Ostiense, da Talenti a Centocelle.

Dal 1 giugno sarà online il sito di Estate Romana www.estateromana.comune.roma.it, rinnovato, dove i cittadini potranno consultare il programma dettagliato degli eventi. "Sarà possibile seguire l’Estate Romana anche su Facebook, Twitter e Instagram - fa sapere il Campidoglio in nota - attraverso Cultura Roma il nuovo account dedicato alla cultura, uno spazio unico in cui scoprire, raccontare e condividere le tante e imperdibili iniziative culturali nella città promosse da Roma Capitale e dagli enti e le istituzioni culturali cittadine. Inoltre è anche possibile contattare il numero 060608 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 19 per informazioni".

Nei primi giorni del mese partono due appuntamenti itineranti che portano i partecipanti alla scoperta di percorsi inusuali. Dal 1 giugno al 29 settembre il venerdì e il sabato le visite guidate teatralizzate conducono alla scoperta delle meraviglie di Roma e dei personaggi che ne hanno fatto la storia, con partenza in diverse piazze del centro cittadino. Grazie a guide abilitate e a un cast composto di professionisti in costume d’epoca, il pubblico viaggia indietro nel tempo per incontrare, tra le vie della città, Caravaggio, Trilussa, Mastro Titta e tanti altri. Invece, con i Librotrekking urbani nei parchi di Roma in programma dal 5 giugno al 29 settembre, il piacere di una passeggiata a contatto con la natura si accompagna a quello di ascoltare brani di romanzi o poesie ad alta voce. Le escursioni guidate si svolgono all’interno dei parchi urbani Insugherata, Pineto, Villa Pamphilj, Caffarella, Appia Antica, degli Acquedotti e Tor Fiscale.

Dal jazz all’opera, dal rock all’etnico, la musica è protagonista dell’estate in città. Parte il 1 giugno e prosegue fino all’8 settembre Village Celimontana, un vero e proprio jazz club inserito nella splendida cornice del colle Celio, dove grandi musicisti italiani ed internazionali si esibiscono ogni giorno dal vivo ricreando quell’alchimia con la Villa che ha reso celebre il jazz dell’Estate Romana in tutto il mondo. Ingresso libero ai concerti dal martedì alla domenica. Anche Villa Ada ospita una delle manifestazioni storiche dell’Estate Romana con la XXV edizione di Villa Ada - Roma incontra il mondo dal 14 giugno al 10 agosto. “T’ho amato sempre, non t’ho amato mai” è il tema di questa edizione che propone oltre 50 live e ripete l'esperienza vincente del D’ADA Park, l’area ad accesso gratuito con concerti di band della scena locale, serate clubbing, incontri, presentazioni di libri e talk, esposizioni artistiche, stand gastronomici e i laboratori per bambini del centro estivo “Lulù Village”.

Domenica 24 giugno appuntamento alla Basilica dell’Ara Coeli per il concerto I have a dream, in ricordo del 50° anniversario della scomparsa di Martin Luther King, del gruppo vocale Il cantiere dell’arte, insignito di numerosi riconoscimenti tra cui quello dei presidenti Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano per il valore artistico dell’attività concertistica.

Il 18 e 26 giugno e il 2 e 9 luglio in programma quattro nuove tappe da non perdere con Opera Camion il “carro di Tespi 2.0” del Teatro dell’Opera di Roma. Quest’anno la scelta è caduta sul Rigoletto di Giuseppe Verdi. Il melodramma sarà riletto dal regista Fabio Cherstich in una versione agile e itinerante, ridotta ad hoc nella durata, cantata da giovani interpreti e completa di scene, costumi e video di Gianluigi Toccafondo. Appuntamento in piazza a Ponte di Nona, Laurentina, Corviale e Labaro.

Per gli amanti del cinema, già dal mese di giugno sono in partenza diverse arene all’aperto. Dal 6 al 10 si comincia con la 22° edizione de Le vie del Cinema da Cannes a Roma e in Regione. I migliori film visti a maggio sulla Croisette approdano in alcuni cinema della capitale (Cinema Eden, Cinema Giulio Cesare), a Trevignano (Cinema Palma) e a Latina (Cinema Oxer) nella versione originale con sottotitoli in italiano. Dal 13 giugnoprende il via L’isola del Cinema presenta l’Isola di Roma. L’Isola Tiberina è pronta ad ospitare fino al 2 settembre la XXIV edizione di una manifestazione ricca di rassegne cinematografiche, eventi culturali, mostre e musica. Il 26 giugno, infine, è il giorno dell’inaugurazione del Teatro all’aperto Ettore Scola, l’arena estiva gratuita della Casa del Cinema che accompagnerà l’estate dei romani fino al 9 settembre con le 6 rassegne, i 4 festival, i 3 eventi speciali della manifestazione Caleidoscopio.

Nel corso dell’estate saranno in programma anche esperimenti che mettono in comunicazione forme di espressione artistica differenti. La prima manifestazione in partenza a giugno è il Live Performing Meeting al Mattatoio di piazza Orazio Giustiniani dal 7 al 10: un importante incontro internazionale di audio visuals performing artists, interaction designers e vjs. Un luogo di stimolo per la ricerca e la sperimentazione in cui circa 400 artisti provenienti da tutto il mondo realizzano 180 performances, workshops e showcases.

Manifestazioni culturali ricche di iniziative multidisciplinari sono alla base degli incroci artistici di Estate romana 2018. Molti gli eventi, i luoghi e le manifestazioni che, durante l’estate, costituiranno l’opportunità di incontro e svago per i romani.  Si comincia già dal 1 di giugno con l’inaugurazione del Festival Dominio Pubblico, in programma fino al 6, che offre l’opportunità di assistere, negli spazi del Teatro India e del Teatro Valle, ad oltre 50 eventi culturali tra cui 13 spettacoli teatrali, 5 eventi musicali live, 4 spettacoli di danza, esposizioni di arte visiva, workshop, reading e meeting.

Musica, danza, teatro, circo, arti visive, si intrecciano nel corso dei tre giorni della Festa per la Cultura (15-17 giugno) in programma nel parco della Scuola Principe di Piemonte e al Mausoleo Ossario Garibaldino. In un ideale Villagio delle arti prendono vita tutti i giorni attività dedicate a bambini e ragazzi, concerti, balli popolari, proposte teatrali, performance di danza, presentazione di libri e mostre fotografiche.

Dal 15 giugno all’8 settembre torna anche la terza edizione di Ostia Antica Festival. Il Mito e il Sogno nel Parco Archeologico di Ostia Antica, la rassegna che presenta grandi spettacoli di musica, teatro e danza fra tradizione e innovazione. In programma, tra gli altri: Jeff Beck, Myles Kennedy, Damien Rice, Burt Bacharach, Amii Stewart e Gerardo Di Lella, The Queen Orchestra, Pink Floyd Legend, Carmina Burana, Latte e i suoi derivati, Riccardo Rossi e Nino D'Angelo.

Nei Giardini di Castel S. Angelo, invece, dal 21 giugno al 2 settembre torna Letture d’estate con oltre 850 eventi tra incontri, letture, musica, giochi, perfomance e proiezioni. Tra vari punti ristoro e spazi espositivi sono previste: isole dei libri; spazi incontri; spazio cinema; isola dei bambini; isola della musica, isola delle arti della salute e spazio giochi.

Il 26 giugno prende il via la manifestazione Artescienza. Segni d’arte e identità con un’anteprima in programma all’Accademia Reale di Spagna. La musica e il teatro sono i protagonisti assoluti di un evento che, nell’edizione di quest’anno, si propone di indagare il sentimento di identità e di appartenenza a una nazione. In diversi luoghi della città prende vita un festival diffuso che propone spettacoli di musica-danza, improvvisazione e di teatro musicale tratti da Shakespeare.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • Alla scoperta della pole dance: cos'è e dove praticarla a Roma

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Incidente sulla Roma-Fiumicino: scontro tra un'auto ed un mezzo pesante, un ferito

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

Torna su
RomaToday è in caricamento