Labarocult! Pape Siriman Kanout & Mandè

SERATA XIII FESTAD'AFRICAFESTIVAL

CONCERTO

Il concerto del musicista Pape Siriman Kanoutè & Mandè, presenta tutti brani originali che hanno come filo conduttore e ispirazione la possibilità di vivere in armonia tra esseri umani e ambiente. Le atmosfere musicali nascono dalla contaminazione tra ritmi africani (malah) occidentali ( rock) e orientali (raga).
Il gruppo Mandè, si presenta nella formazione: Pape Siriman Kanoutè, voce kora e sax, Antonio Ragosta chitarra, Sergio Cecè basso, AdyThioune percussioni, Papis Coly tastiere, Mbar Ndiaye calabass e tamà, San Jaay tabla.
Pape Siriman Kanouté, nasce in Senegal, nel villaggio di Koussanar, da un'importante e antica famiglia di Griot mandinga. I Griot svolgevano una funzione complessa e fondamentale all'interno della società africana, tramandando il loro sapere e la loro musica attraverso la musuca, in questo caso la Kora, l'arpa africana. Ottimo suonatore di Kora, si è esibito al fianco di grandi musicisti di fama internazionale. Diplomato in sax al Conservatorio Nazionale della Musica di Dakar, fa parte dell'Orchestra Nazionale Senegalese. Suona con grandi nomi come Harry Bellafonte, Dizzy Gillespie, Manu Dibango, Youssou N'Dour, Baba Maal, Ismael Lo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Raffaello 1520-1483, la mostra alle Scuderie del Quirinale

    • dal 2 giugno al 30 agosto 2020
    • Scuderie del Quirinale
  • Sunset Drive In, il cinema estivo all'aperto a Cinecittà

    • dal 3 luglio al 3 ottobre 2020
    • Cinecittà Studios
  • "Le Terrazze", la Disco diventa Cocktail bar danzante nell'estate 2020

    • dal 26 giugno al 30 settembre 2020
    • Le Terrazze - Palazzo dei Congressi
  • L'Arena Adriano Studios: proiezioni all'aperto, eventi e appuntamenti nell'estate romana

    • dal 26 giugno al 31 agosto 2020
    • Studi De Paolis
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento