Claudio Lolli Trio in concerto all'Auditorium Parco della Musica

Dopo due lunghi anni di assenza dai palcoscenici della Capitale, torna in una serata unica e speciale all'Auditorium Parco della Musica, Claudio Lolli, poeta e scrittore, ritenuto uno dei maggiori cantautori italiani e un riferimento culturale e politico per intere generazioni.

La sua poetica, di stampo leopardiano, come per il maestro di Recanati, ha sempre coniugato il personale con il sociale. Mai, come nel suo caso, il "personale" è sempre stato "politico", come nel suo ultimo romanzo epistolare Lettere matrimoniali.


Musicista simbolo di un'epoca, il '68, in cui rimettere tutto in gioco era all'ordine del giorno, ha saputo ben descrivere nella forma canzone la rabbia, i sogni e la passione di una generazione rivoluzionaria che ancora adesso non ha età.
Con Ho visto anche degli zingari felici (del 1976) e Disoccupate le strade dai sogni (del 1977), Lolli è stato tra i primi ad esprimersi attraverso suite, veri e propri "concept album", facenti parti ormai a pieno titolo della storia della canzone d'autore italiana.


Nei suoi album, largo spazio è sempre stato dato ad arrangiamenti ricchi di suggestioni originali e complessi, come nel suo ultimo Lovesongs arrangiato dal chitarrista Paolo Capodacqua e dal sassofonista e compositore Nicola Alesini, suoi compagni di avventura anche in questo concerto.

Il concerto del Claudio Lolli Trio si presenta come una narrazione, una sintesi molto personale di forma-canzone classica e reading poetico. Il grande interplay dei musicisti consente un canovaccio ogni volta cangiante che, partendo dai punti fissati dalla poetica di Lolli, si espande e dilata in territori musicali imprevisti, ma sempre intensi ed evocativi.

All'interno di questo percorso, le vecchie canzoni d'amore contenute in Lovesongs, le canzoni di lotta degli anni '70 e anche alcuni brani inediti.

Ci sono storie che passano così come sono venute, e storie che restano, facendo la Storia. Claudio Lolli sicuramente appartiene al secondo dei due casi. Così, le sue canzoni e le sue bandiere le ritroviamo ancora, chiare, ad indicarci la strada delle utopie e dei sogni, che con la passione e la coerenza si possono ancora realizzare...

Una coproduzione Auditorium/Fondazione musica per Roma e Helikonia/produzioni musicali-Roma


CLAUDIO LOLLI voce, composizioni

PAOLO CAPODACQUA chitarra, arrangiamenti

NICOLA ALESINI sassofoni, loops elettronici, arrangiamenti


INFO BIGLIETTI:

Posto unico: 15.00 euro

Prevendita: 892982 - oppure ONLINE su www.auditorium.com alla pagina Biglietti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Christmas Wonderland, un villaggio di Natale internazionale sbarca a Roma

    • dal 20 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • PratiBus District
  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 8 marzo 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento