Dragan aveva ragione

Dragan aveva ragione è un documentario prodotto in Italia. Attualmente in copia-lavoro, è stato girato tra l'estate 2013 e i primi mesi del 2014. E' un film a colori in italiano della durata di 108 minuti.

Roma, gennaio 2014: due reporter si recano a casa dell'attore Toni Zingaro, con del materiale da mostrargli. Si sono imbattuti in una comunità Rom, fuggita da un mega-campo autorizzato dove hanno documentato vessazioni e violenze, che sta per essere sgomberata e riportata da dove è scappata. Le famiglie si sono accampate nella periferia romana durante l'estate del 2013. Commentando il girato, i tre ripercorrono la vicenda della comunità in questione. I reporter si sono uniti alle richieste dei residenti, che non volevano essere sgomberati e ricondotti in un luogo in cui soffrivano, e hanno attivato una mobilitazione in difesa dei loro diritti. Assisteranno comunque impotenti all'inevitabile sgombero, per poi documentare le tragiche condizioni dei campi attrezzati. Attraverso gli interventi dei Rom e delle personalità intervenute in loro difesa, come Marco Pannella, Luigi Manconi, Moni Ovadia o l'Associazione 21 Luglio, il film fornisce un quadro crudo, ma realistico della "questione Rom", offrendo involontariamente uno spaccato dell'Italia.

Realizzato da Gianni Carbotti e Camillo Maffia
Fotografia di Gianni Carbotti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Love Lego, la mostra a Natale nella Capitale

    • dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 29 marzo 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 8 marzo 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • "Canova. Eterna Bellezza", mostra a Palazzo Braschi

    • dal 9 ottobre 2019 al 15 marzo 2020
    • Palazzo Braschi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento