Bompiani, mostra di Uova Pasquali dedicata al Giappone

Il 27 marzo avrà luogo l’VIII edizione della Mostra di Uova Pasquali della Pasticceria Bompiani. Walter Musco presenterà la sua esposizione composta da circa 80 uova di cioccolato dal titolo: “Sotto l’albero tutto si copre di petali di ciliegio”. 

Gli spazi della pasticceria in largo Bompiani ospiteranno una collezione di Uova Pasquali che tributano un omaggio ad una civiltà profondamente diversa dalla nostra, ad un paese misterioso, affascinante, austero, sfuggente, spirituale, iper tecnologico, alieno e resiliente come il Giappone. Un paese dove tradizione e modernità non “duellano”, ma continuamente tracimano, si mescolano, si sovrappongono e si stratificano senza soluzione di continuità; una cultura dove l’estetica è parte integrante della vita quotidiana, dove «il bello che è bello subito è considerato volgare e la bellezza è iniziatica, la si merita, è il premio di una lunga e talvolta penosa ricerca, è finale intuizione» (Fosco Maraini). 

Musco si è ispirato, nella realizzazione delle uova pasquali, ai concetti estetico-artistici primari della cultura giapponese, quali quello di Ma - il vuoto pieno di senso; di Iki – qualcosa che ondeggia tra la spontaneità e l’artificio capace di raggiungere un alto grado di raffinatezza; di Wabi-Sabi - bellezza delle cose imperfette; di Mono no aware - bellezza effimera delle cose che svaniscono e che mostrano i segni del trascorrere del tempo. 

L’ispirazione e dedica è per le arti del Sol Levante quali l’architettura – con omaggi a Kenzo Tange, Kisho Kurokawa, Tadao Ando; l’arte – con omaggi a Yayoi Kusama, Takashi Murakami, Lee Ufan; la ceramica; i tatuaggi; i giardini ispirati a Mirei Shigemori; la moda - di Issey Miyake, Junya Watanabe, Rei Kawakubo, Yohji Yamamoto; gli ikebana; gli origami; la calligrafia e molto altro ancora. Queste forme di espressione sono state rivisitate e reinterpretate in una materia effimera e impermanente, come il cioccolato, per generare bellezza, per essere rappresentazione di un momento, di un attimo, di un’isola, di una parola sussurrata, di una qualità pura e di ebbrezza, di cui resterà poi eterna nostalgia. 

I fiori di ciliegio sono i più apprezzati dai giapponesi per la loro transitorietà, in quanto di solito cominciano a cadere entro una settimana da quando sbocciano. 

Lo scopo che la pasticceria Bompiani si propone per la Pasqua del 2020 è quello di suscitare, attraverso le proprie uova pasquali, lo stesso incanto e stupore della sakura (fioritura dei ciliegi), auspicando che l'evanescenza della loro armonia evochi in chi le guarderà il sentimento malinconico di mono no aware.

L’ingresso alla manifestazione sarà gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • I Love Lego, la mostra a Natale nella Capitale

    • dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 13 aprile 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 3 maggio 2020
    • Palazzo Bonaparte

I più visti

  • I Love Lego, la mostra a Natale nella Capitale

    • dal 24 dicembre 2019 al 19 aprile 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • Frida Kahlo "Il caos dentro", la mostra-evento a Roma

    • dal 12 ottobre 2019 al 13 aprile 2020
    • SET - Spazio Eventi Tirso
  • Impressionisti segreti, la mostra a Roma

    • dal 6 ottobre 2019 al 3 maggio 2020
    • Palazzo Bonaparte
  • The Dark Side, Chi ha paura del buio? La mostra al Musja Museo

    • dal 8 ottobre 2019 al 1 maggio 2020
    • Musja Museo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento