Giuseppe Anastasi, autore dei più grandi successi di Arisa, in concerto al Mons

Giuseppe Anastasi

Il Cantautore siciliano, "Premio Tenco" 2018 e autore dei più importanti successi di Arisa ("Sincerità", "La notte", "Controvento") sarà ospite del Mons il prossimo 9 maggio.

Chi è Giuseppe Anastasi

Autore e compositore siciliano, insegnante di metrica musicale presso il Cet di Mogol, 6 partecipazioni al festival di Sanremo come autore con due vittorie nel 2009 con “Sincerità” e nel 2014 con “Controvento” entrambe interpretate da Arisa. Ha collaborato inoltre con: Emma, Michele Bravi, Noemi, Francesco Baccini, Anna Tatangelo, Mauro Pagani, Adriano Pennino, Alexia ecc..

Targa Tenco 2018 col suo album d’esordio “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo”. Attualmente collabora con la Warner Chappell italy


Sul Palco del Mons:
Giuseppe Anastasi: chitarra e voce

Inizio Concerto: ore 22.00.
Ingresso Gratuito.
MONS: Via della Fossa 16 - Roma (Piazza Navona).

Prenotazione (Cene e Tavoli) Consigliata: 06.6893426 - 3397373855.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Jova Beach Party a Roma: così Jovanotti farà ballare il litorale

    • 16 luglio 2019
  • Ultimo in concerto a Roma: "la favola" allo Stadio Olimpico

    • 4 luglio 2019
    • Stadio Olimpico
  • Rino Gaetano Day a Rock in Roma

    • Gratis
    • 24 giugno 2019
    • Ippodromo Capannelle

I più visti

  • Giudizio Universale. Viaggio straordinario nei segreti della Cappella Sistina

    • dal 15 marzo 2018 al 31 dicembre 2019
    • Auditorium Conciliazione
  • Leonardo Da Vinci. La scienza prima della scienza alle Scuderie del Quirinale

    • dal 13 marzo al 30 giugno 2019
    • Scuderie del Quirinale
  • "Io vado al Museo", ingressi gratuiti alle Terme di Caracalla

    • Gratis
    • dal 22 marzo al 17 dicembre 2019
    • Terme di Caracalla
  • Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione

    • dal 24 gennaio al 13 ottobre 2019
    • Galleria d'Arte Moderna
Torna su
RomaToday è in caricamento