Aree giochi, Fiorucci lancia “una ricetta per Roma”: ad altalene e scivoli provvede l’azienda

Il celebre salumificio romano Fiorucci ha deciso di “adottare” alcune aree ludiche della Capitale. Raccolte le segnalazioni da Comitati di Quartiere e Minisindaci. Si parte a luglio con cinque interventi di riqualificazione

In foto l'area di Villa De Sanctis nel V municipio. In basso Alberto Alfieri, ad di Cesare Fiorucci S.p.a.

"Una ricetta per Roma". Meglio, una ricetta per rimettere a nuovo le aree ludiche della Capitale. L’idea, lanciata dalla Cesare Fiorucci Spa, la storica azienda di salumi romani, è molto semplice. Si raccolgono le segnalazioni dei parchetti che necessitano di manutenzione, e si interviene. Con fondi che mette a disposizione lo stesso salumificio.

L'iniziativa di Fiorucci

"Abbiamo deciso di prendere un impegno per la nostra città – spiega Alberto Alfieri, ad di Cesare Fiorucci S.p.a. – non solo attraverso i prodotti che produciamo e che i romani ben conoscono da oltre centosessanta anni. Con questa iniziativa intendiamo sostenere attività e progetti che migliorano concretamente la vita dei cittadini, gli stessi che da decenni danno fiducia alla nostra azienda portando in tavola i nostri prodotti. Da sempre infatti Fiorucci si identifica con Roma e i romani, ed è a loro che prima di tutto intendiamo restituire la fiducia concessa al nostro marchio". 

AlbertoAlfieri-1 (1)-2

I prossimi interventi

Entro il mese di luglio, l’azienda punta ad aviare i lavori di riqualificazione e di ristrutturazione di cinque aree ludiche. Un impegno che proseguirà in tutti i municipi  e che, per riuscire, necessita della partecipazione dei cittadini. Il via ai lavori è previsto entro il mese di luglio con i primi tre interventi che riguarderanno il restyling completo del parco giochi di Villa De Sanctis nel Municipio V  e i due interventi previsti nel Municipio IX, l’installazione di altalene e nuovi giochi inclusivi per bambini con disabilità a Parco Lima, quartiere Fonte Laurentina, e a parco Corto Maltese del Torrino Mezzocammino.  A partire da settembre sarà poi la volta di nuove istallazioni nel parco di Villa Lais, nel quartiere tuscolano (Municipio VII), e la fornitura di nuovi giochi in quello di Via Giuseppe Vanni, nel quartiere Massimina, Municipio XII.  Cinque interventi ai quali potrebbero aggiungersene altri tre entro la fine del 2017 e che riguarderanno il parco Bolivar di Montesacro (Municipio III), il parco di via Treia a San Basilio (Municipio IV) e il parco Orazio Vecchi di Ostia (Municipio X).

La sinergia attivata

Le aree di intervento sono state scelte grazie alle segnalazioni dei comitati di quartiere e dei presidenti di Municipi e riguardano prevalentemente parchi pubblici in cui verranno realizzati interventi in convenzione con il Dipartimento Tutela Ambientale – Ufficio Aree Ludiche e con la collaborazione dell’Assessorato alla Tutela e alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale. Per fare le proprie segnalazioni, si deve accedere al sito unaricettaperroma.fioruccifood.it.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento