homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Scuola materna: pubblicate le nuove graduatorie per le iscrizioni 2013-2014

Gli elenchi sono disponibili sul sito del Comune di Roma. Assessore De Palo: "Politiche educative si incontrano con le esigenze delle famiglie"

Come ogni anno, il Comune di Roma ha annunciato la pubblicazione delle graduatorie provvisorie per le scuole dell'infanzia. Gli elenchi relativi all'anno scolastico 2013 - 2014 sono disponibili sul sito del Comune di Roma Capitale. L’iscrizione riguarda tutti i bambini che entro il 31 dicembre 2013 abbiano compiuto il terzo anno di età o che non abbiano superato i sei anni. All'esaurimento della lista d'attesa di quest'ultimi, sarà poi subordinata la conseguenziale ammissione di quelli che compiranno tre anni entro il 31 gennaio 2014.

"I posti messi a disposizione sono 9.165, al netto delle riconferme – ha dichiarato Gianluigi De Palo, Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani -  I bambini verranno accolti nelle 313 scuole dell’infanzia comunali distribuite su tutto il territorio di Roma Capitale, con 1.507 sezioni, di cui 1.320 a tempo pieno e 187 sezioni antimeridiane, per una capienza totale di 34.908 posti". Riconfermata anche un'altra buona notizia: l'accesso e la frequenza al servizio offerto dalle scuole comunali sono totalmente gratuiti (pratica diffusa ancora solo in alcuni comuni italiani), mentre rimane invariata la tariffa per la refezione scolastica. "Una scelta precisa, che incrocia politiche educative e politiche familiari nell’ottica di andare incontro alle esigenze delle famiglie”, continua De Palo.

Un messaggio positivo e propositvo, quindi, a conferma che la scuola comunale dell'infanzia sostiene l'accoglienza di tutti i bambini dai 3 ai 6 anni residenti nel Comune di Roma favorendo soprattutto l'integrazione dei quelli diversamente abili e con un occhio di riguardo alle condizioni sociali e culturali più fragili e delicate.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto, la raccolta invade i municipi: ora inventario e stoccaggio

    • Cronaca

      Giallo a Pomezia: trovato cadavere di un 36enne nel parco pubblico 

    • Cronaca

      Furti fuori dal centro commerciale con la tecnica della "gomma bucata": in manette

    • Politica

      Fiera di Roma, Raggi e De Vito al congresso dei cardiologi: "Spazi per anni malgestiti"

    I più letti della settimana

    • Farmacie: la Regione firma le determine ma ai comuni manda solo l’elenco dei vincitori

    • Roma e il fascino dei suoi immobili sugli inglesi

      Torna su
      RomaToday è in caricamento