Rome Startup Week: presentata oggi in Campidoglio la 3ª edizione del festival dedicato all'innovazione e al venture business

Scuola e formazione, innovazione sociale, riforme strutturali per l'ecosistema startup, internazionalizzazione, giovani talenti alla prova dell'avventura imprenditoriale: sono alcuni focus della Rome Startup Week 2019 che questa mattina è stata presentata in Campidoglio nel corso di una conferenza stampa dove sono intervenuti l'Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Roma Carlo Cafarotti, il Presidente dell'Associazione Roma Startup Gianmarco Carnovale, il Direttore Generale dell'Agenzia ICE Roberto Luongo, l'Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio Gian Paolo Manzella, l'Assessora a Roma Semplice del Comune di Roma Flavia Marzano e l'Amministratore Delegato della società Ninetynine Simone Mazzarelli.

La Week 2019 verrà inaugurata l'8 aprile alle 11 dal Presidente dell'Associazione Roma Startup, Gianmarco Carnovale e da una rappresentanza delle istituzioni. Durante la manifestazione è prevista anche una visita del Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio che di recente ha promosso una serie di interventi normativi per incentivare gli investimenti in innovazione.

Creata nel 2017 dall'Associazione Roma Startup e promossa insieme a ICE - Istituto per il Commercio Estero – con il supporto del Governo, della Regione Lazio e del Comune di Roma – la Rome Startup Week è un grande evento a ingresso gratuito, sostenuto da sponsor pubblici e privati, che si rivolge a pubblici differenti grazie a differenti tipologie di appuntamenti fra conferenze, workshop, masterclass, competizioni tra le startup. Fornendo alle organizzazioni del settore e a tutti gli interessati una panoramica sull'innovazione e il venture business, #rsw19 è un format peculiare, un festival inclusivo e di sistema che dà inoltre l'opportunità di investire sulle iniziative presentate in quella che è anche una vera e propria vetrina per le startup italiane ed estere.

Dietro a questo festival multiforme ci sono soprattutto obiettivi strutturali

Roma Startup intende infatti: valorizzare l'interconnessione tra scuole italiane e internazionali presenti sul territorio per promuovere progetti di formazione che guardino alle nuove dinamiche del lavoro; costruire una rete forte tra istituzioni accademiche e grandi imprese italiane o estere presenti in Italia; dialogare attivamente con le Istituzioni – dal livello municipale a quello nazionale ed europeo – per pianificare una strategia condivisa di supporto alle imprese innovative, e diffondere cultura sul modello di impresa delle startup. La Rome Startup Week in ultima istanza ha come obiettivo stimolare le persone, i centri di formazione, le Istituzioni, i professionisti, promuovendo conoscenze e attitudini necessarie alla nuova cultura d'impresa.

Roma Startup è convinta che l'innovazione e il venture business non possano più essere visti come un esotico paesaggio che fa da sfondo alla tradizionale economia d'impresa – ha detto Gianmarco Carnovale, Presidente di Roma Startup, presentando la Week 2019 questa mattina – L'innovazione deve diventare la priorità delle politiche pubbliche e delle iniziative private del Paese. Perciò vogliamo portare alla ribalta i progetti di giovani imprenditori, con i loro talenti, facendoli incontrare con esperti, investitori, grandi gruppi, in grado di trasformare un'ispirazione in un'attività solida e scalabile. La Week vuole ampliare le conoscenze e gli orizzonti delle persone, cercando di rendere tutti più consapevoli dei mutamenti dell'ecosistema imprenditoriale globale”.

Il successo dell'imprenditoria 4.0 dipende dalla sinergia tra investimenti e idee: la nostra mission è garantire l'incontro tra talenti e occasioni – ha detto l'Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Roma, Carlo CafarottiRoma si presta all'innovazione anche perché ha un tessuto accademico di tutto riguardo, con 160mila studenti che rappresentano un bacino incredibile di creatività ed energia e che va messo in relazione efficacemente con le realtà produttive”. “Rome Startup Week è un festival prezioso e va sostenuto nel tempo – ha proseguito l'Assessora Flavia Marzano – perché contribuirà a far sì che Roma diventi sempre più un laboratorio per la trasformazione digitale”.

Gian Paolo Manzella, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, sottolinea che “il supporto all'ecosistema startup non è una moda: la Regione Lazio da 6 anni ha un programma dedicato, che parte dalle scuole e arriva ai fondi di investimento. Le Istituzioni stanno facendo sul serio. E stanno facendo sul serio anche alcune grandi aziende e Associazioni come Roma Startup”. “ICE crede che Roma possa e debba diventare una delle grandi città dell'innovazione – prosegue Roberto Luongo, Direttore Generale dell'Agenzia ICE – per questo mette a disposizione le sue professionalità e le esperienze che ha maturato all'estero per il rafforzamento di Rome Startup Week. La nostra città non ha niente da invidiare ad altre metropoli, ma dobbiamo valorizzare ciò che c'è e capire quale visione strategica vogliamo dare al territorio”.

Simone Mazzarelli, Amministratore Delegato di Ninetynine (che con la sua divisione Urban Value si occupa di rigenerazione di immobili in disuso e ha ideato i nuovi spazi del Prati Bus District) conclude dicendo di essere orgoglioso che la sua società partecipi a “un'iniziativa così ricca e importante per la città”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

Torna su
RomaToday è in caricamento