Chiude Pompi: il Re del tiramisù vende ai cinesi

E' un polemico cartello affisso nel locale a dare l'annuncio: "Ora i residenti avranno tempo per imparare il cinese"

Addio a Pompi. Quello che i romani riconoscono come il "Re del Tiramisu", vende. Lo annuncia un cartello affisso all'interno del locale nel quale, polemicamente, addossa le colpe della chiusura al municipio. Una situazione di crisi che va avanti da tempo e acuitasi con l'arrivo di guard rail provvisori (in plastica) al centro della strada.

Si legge nel cartello affisso:

"Recessione è quanto il tuo vicino perde il lavoro. Depressione è quando lo perde un tuo familiare. Panico quando lo perdono tutti i tuoi dipendenti, 60. Grazie a questo lungimirante Municipio, alle vie limitrofe e ai residenti, i cittadini non avranno più il loro punto di ritrovo a cui erano abituati da 54 anni!. Avranno tranquillità e più tempo per imparare il cinese vista la prossima apertura, dopo la nostra storica attività romana, di un bazar o ristorante cinese".

Colpa del municipio, secondo il proprietario, è quella di non aver agevolato la la viabilità nella carreggiata antistante il negozio da prima con pattuglioni anti sosta selvaggia, poi con arredi urbani che l'hanno di fatto impedita. Risultato? Roberto Pompi ha dichiarato a Repubblica perdite per 4000 euro al giorno. Un deficit tale da costringere alla vendita. Trattative sono in corso con cinesi e russi.

E il tiramisù? Pompi aprirà un nuovo bar all'Eur, dopo quello sorto anche a Ponte Milvio.

Il cartello ha provocato le proteste della comunità cinese. Il patron, sempre a Repubblica, riferisce: "Nessun razzismo, solo uno sfogo contro il municipio".

La redazione di RomaToday ha chiesto un commento a RomaFaSchifo, urbanblog che contro il fenomeno della sosta selvaggia si batte da anni. Tante le denunce presentate su via Albalonga: "La minaccetta razzista di Pompi non è comprensibile. Quale cambiamento c'è stato su Via Albalonga? Semplicemente un sacrosanto (da noi mille volte auspicato) restyling della sezione stradale che impedisce la sosta selvaggia ma che non toglie neppure mezzo posto auto. Dove è dunque il problema? Forse Pompi ci sta comunicando che il suo business funzionava ed era sostenibile solo in presenza di abusi, prepotenza, posteggi abusivi e strade bloccate e inaccessibili ad Atac e Ama? È una ammissione che rappresenta un bel boomerang per i gestori del bar. Perché se così fosse sarebbe certificata l'alterazione del mercato e la concorrenza sleale che questo esercizio compiva nei confronti degli altri potendo contare su posti auto anomalmente aggiuntivi rispetto agli standard. Non è vero che Pompi deve ridurre oggi il suo personale ed il suo business, è semmai vero che ieri aveva aumentato il proprio perimetro in maniera non sostenibile. Il successo sano di una attività commerciale deve dipendere dalla qualità del prodotto e del servizio, non dalla disponibilità di sosta abusiva all'esterno. Se questo successo non è sano non è affatto un dramma che finisca".

pompi3-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (58)

  • Avatar anonimo di roma XXXYXYa
    roma XXXYXYa

    bravo pompi, va a tirà pompe all'eur che l'inciviltà ci ha stufati!

  • Credo che l'inciviltà dei clienti non ha nulla a che vedere con Pompi. Resta fuori luogo, in ogni caso, la sua provocante polemica.

  • Un buon tiramisù è un piacere, il sarcasmo del sig. Pompi fa venire il singhiozzo. Soppesando le due cose si risolve eliminandole entrambe.

  • Forse il sig. Pompi, troppo indaffarato appresso a cacao in polvere e mascarpone, non e' riuscito a studiare un poco di educazione civica. Che chiuda pure, in questo momento di vandali ne abbiamo fin troppi.

  • ...ovviamente analizzare in toto questo caso non è semplice; ognuno ci mette del suo, ognuno tira acqua al suo mulino... Sta di fatto che il romano medio ha l'abitudine di parcheggiare davanti al locale, di non camminare se non quei 3-4 metri per entrare nel negozio/locale. Ognuno è contro a questa forma di inciviltà ma poi, spesso, anche chi critica, appena ha una propria necessità, fa altrettanto, e, se fermato/criticato, se ne esce con la consueta frase "è la prima volta, non lo faccio mai, non lo sopporto..."

  • Avatar anonimo di franco pensamiento
    franco pensamiento

    Il signor Pompi poteva convenzionarsi con un garage della zona per il parcheggio.

  • Ce ne faremo una ragione!

  • Dichiarazioni assurde e ridicole. Se il presupposto per restare aperti dev'essere l'inciviltà dei romani (nati, residenti e domiciliati), allora che chiuda pure...io sono per la civiltà!

  • Cose dell'altro mondo! Tutta la nostra solidarietà ai 60 lavoratori che tutte le mattine si devono turare il naso e lavorare con il Sig. Pompi.

  • Cose dell'altro mondo! Pompi si lamenta che hanno instaurato la legalità su Via Albalonga! Ma stiamo proprio fuori da ogni legge civile ! Ed io che quel giorno c'ho messo 3 ore per tornare a casa perchè il bus non passava, bloccato dalle triple file, dovrei chiedere i danni a lui allora..!! Ma se ne vada pure..

  • La riflessione nasce spontanea... ma ad un certo punto non poteva cercarsi un locale più grande in un altra zona con tanto di parcheggio a disposizione?

  • Il tiramisù me lo faccio a casa e viene pure bono

  • Il sig. Pompi ha reagito malissimo ad un intervento che doveva essere realizzato già anni fa. Solo il lassismo Municipale e dei Vigili aveva permesso che la situazione degenerasse così nel tempo. Le regole vanno rispettate da TUTTI sia a Piazza Re di Roma, sia all'EUR. Speriamo che la stessa attenzione venga rivolta anche ad "altre" attività nel territorio del VII Municipio dove perennemente vi sono macchine parcheggiate in seconda/terza fila. Confidiamo nello Street Control...

  • Evviva...che se n' annasse a F*****O !! Porello voleva che je facessero passa' la strada dentro al locale cosi se riempiva mejo le saccocce !!! Tutti n'gordi de sordi !!! Lasciasse il posto a chi ha davvero voglia di lavorare in maniera DECENTE...Pasticceria da mensa!!!

  • Va bè in ogni caso il sig. Pompi la pubblicità per il nuovo negozio che aprirà in altra zona se l'è bella che fatta...anche se forse, dato che viene chiamato Re del tiramisù, dovrebbe cambiare ricetta perché a mio modesto parere quello che vende fa schifo!

  • La colpa non è dei vigili ma della qualità del prodotto. Educare le persone al rispetto delle regola della strada non è contro Pompi ma contro il mal costume dei cittadini.

  • fini a quando fai i soldi va bene... ora che scendono i profitti e colpa di chi fa il suo lavoro o di chi vuole dormire la notte. a pompi... ma vattene te e il tuo tiramisu di XXXYXYa

  • Non mi è mai piaciuto il locale, sin dagli anni 80 quando si presentava tetro e sporco. A ogni modo che Pompi noleggiasse un garage a pagamento e fa parcheggiare i suoi clienti...in zona ce ne sono parecchi

  • Ma scusate, quindi questo signore dice che faceva affari solo approfittando di parcheggio abusivo e intralcio alla viabilità, senza i quali non riesce a tenere aperto... in più vendendo (ipoteticamente) l'attività a delle persone che vengono da un'altro paese e che non hanno probabilmente la stessa padronanza della lingua e 54 anni di esperienza in questo mercato, giusto? Beh questa la dice lunga sulla qualità del suo tiramisù! :)

  • Avatar anonimo di tam mauri
    tam mauri

    io nn l'ho mai mangiato ,ma chi ci è andato mi ha detto che il tiramisù nn è buono...... è così?

  • Avatar anonimo di Anonymous
    Anonymous

    finalmente! il solito locale di moda sopravvalutato....scarsa qualita' e grande maleduzione!!!

  • Signor Pompi,non vorra' venire all'Eur vicino a Tornatora che gia ce rompe li Mexxxxxxni con le macchine in doppia fila!!!

  • ma delle attività che vanno in mano ai cinesi si ha una stima di quante tasse pagano? operai messi in regola? io cercando ho sempre avuto il buio totale....

  • mi sfuggno due cose: la prima è che le macchine in doppia fila le mettono i clienti e che quindi se il locale che ha rilevat avrà successo il problema ci sarà lo stesso. La seconda che se ha così tanto successo, perchè ha venduto?

  • Che il tiramisú fosse cambiato da qualche annetto é la pura veritá,mi ricordo che anni fa io da buon napoletano,quando venivo a Roma la prima tappa era il Famosissimo Pompi..Ora forse la qualitá é un po cambiata,abitando alle spalle di piazza Re di Roma ho notato sempre di piú un accanimento dei vigili urbani li in quella zona,tanto é vero non potevi concederti 20 sec di sosta che erano li pronti a punirti..E devo dire che quelle donne sono veramente DELLE TESTE DI XXXYXY..Infatti il proprietario ha fatto bene a scrivere seppur non specificandolo nella lettera ma é chiaro una forte critica ai vigili urbani!!!

    • Avatar anonimo di Anonymous
      Anonymous

      non ho capito! siccome a te piace il tiramisu di pompi sei autorizzato a stare in doppia/tripla fila e i vigili devono stare a guardare? Io considero DELLE TESTE DI xxxxxxxxxxxxxxxxx persone che stanno in doppia/tripla fila non i vigili che fanno il loro lavoro. Il proprietario ha fatto bene a levarsi dai c........i tanto il tiramisu faceva anche schifo!!!

      • Anonymous...eppure lo aveva scritto...cito testualmente:" „da buon napoletano“....

    • Cioè, abiti a Re di Roma e per andare da Pompi ci vai in macchina e ti lamenti pure se infrangendo il cds (codice della strada) ti mettono o ti vogliono mettere la multa? Sei un comico di professione o lo fai per diletto?

    • Sarà che sono stato fatti degli esposti alla polizia locale da parte dei residenti che lì era diventato impossibile transitare e viverci??noooo non ci arriva lei da buon napoletano che la polizia locale in una città come Roma interviene prettamente su segnalazione perché sarebbe impossibile, visto anche il sotto organico in cui versa, intervenire su tutte le strade?!!!

  • annassero affanXXXYXY, loro e le macchine dei "clienti" in quintupla file a triplo strato. hanno grassato finora, mò se devono attacca' al... 75 barrato.

  • viva la cina

  • favolosa unanimita' dei commenti!!! fa piacere che di fronte a certe assurdita' ci si trova sostanzialmente tutti d'accordo

  • Eccessiva la lotta tra chi le regole non le vuole e chi le regole le pretende. Sintomo di un paese senza sani controlli . Assolutamente fuori luogo l'italo cinese offeso, ma offeso DE CHE? se avesse aperto chiunque parla un'altra lingua la frase sarebbe la stessa. Se do del cinese a un cinese sono razzista?

  • per carità la modifica della viabilità ha effettivamente creato molti problemi alla sosta in quella zona, e sdi sicuro ad una attività commerciale che in tempo di vacche grasse era però cresciuta a dismisura, un bar che ormai era grande quanto un centro commerciale, ma era evidente che non si poteva continuare con macchine parcheggiate i TRIPLA fila da entrambi i lati della strada, per fare 100 metri di strada anche mezz'ora a volte. Da cittadino però punto il dito non solo alla politica territoriale che non ha saputo trovare la migliore soluzione, ma anche al proprietario (che vuole essere un j'accuse nei confronti di tutta la nostra classe imprenditoriale), QUANDO LE VACCHE ERANO MOLTO GRASSE, invece di pensare SOLO a moltiplicare metratura del locale e soldi, investire personalmente in un pacheggio, visto che anche non volendo, aveva cmq messo in ginocchio un intero quartiere, invece di aspettare il comune, sarebbe stato sintomo di intelligenza e lungimiranza. Ma l'accusa è proprio questa, fare soldi sempre e cmq, ma programmazione zero, questo è il caso di un bar, ma lo rivedo in tutte o quasi le nostre aziende in difficoltà...... e il paese va a rotoli......... ma certo è colpa SOLO della politica, noi siamo tutti bravi........ PS: il tiramisù era ottimo 15 anni fa, una accettabile produzione artigianale, ma da qualche anno.............

    • Condivido la tua analisi!!!

Commenti meno recenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Cronaca

    Carabiniere aggredito da incappucciati a Trastevere, il ministro Trenta: "I balordi pagheranno"

  • Cronaca

    San Lorenzo, sabato di paura: crolla il muro esterno di Villa Mercede in via dei Marrucini

  • Cronaca

    Termini, fumo nella galleria commerciale: chiusa per un'ora la fermata della metro B

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incendio via Salaria: bruciano i rifiuti del TMB, nube di fumo su tutta Roma

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro tra scooter e furgone in corsia d'emergenza, un morto

Torna su
RomaToday è in caricamento