Di’Gay Project – DGP: "Per noi il Microcredito è motivo di grande soddisfazione"

Il 6 maggio, l'associazione terrà una riunione studio sui piccoli prestiti per chi è in difficoltà e non riesce a ottenere credito dal sistema tradizionale

La povertà e l'esclusione sociale si possono combattere con la concessione di piccoli prestiti a chi non riesce ad ottenere credito dal sistema tradizionale. E' questa l'idea di Sviluppo Lazio che eroga interventi per microimprese in fase di avvio o già costituite. Ma anche crediti di emergenza che mirano a coprire necessità primarie quali la casa, la salute e i beni durevoli essenziali. Le persone a cui il sostegno è rivolto sono quelle sottoposte a esecuzione penale intra o extra muraria, ex detenuti da non più di 24 mesi e conviventi di detenuti.

Proprio sul microcredito, il 6 maggio, l’Associazione Gay Project – DGP, operatore territoriale del Microcredito della Regione Lazio terrà una riunione di studio. Questa sarà promossa dall’Ufficio della Consigliera di Parità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Vi parteciperanno Imma Battaglia, consigliera SEL Roma Capitale, Maria Laura Annibali presidente Di’Gay Project, le consigliere regionali, le consigliere di parità, i responsabili istituzionali della Regione Lazio, esperti e addetti ai lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dal 2010 al 2013 DGP ha lavorato 218 domande delle quali solo 54 sono risultate idonee. Sviluppo Lazio ne ha ammesse 31. Le filiali bancarie ne hanno accolte 8 (5 di donne e 3 di uomini) per un totale di poco più di 37mila euro", ha sottolineato Maria Laura Annibali presidente DGP che ha continuato, "Per noi il Microcredito è motivo di grande soddisfazione. Inizialmente il nostro è stato un umile sostegno dedicato al mondo lgbt e alle donne. Nel tempo però ha preso connotati diversi, si è diffuso ed esteso, anche purtroppo con il dilagare della crisi. E allora, dalla nostra realtà di associazione di promozione sociale contro le discriminazioni, dal nostro impegno in difesa dei diritti lgbt, è scaturita con sorpresa un’iniziativa dedicata a tutti, un servizio di cui possono usufruire coloro – e sono molti – che vivono momenti di difficoltà immediata. Del resto, con le parole di Madre Teresa dovremmo tutti ricordare che la povertà non ha connotazioni, tanto meno di genere".

TUTTO SUL MICROCREDITO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

Torna su
RomaToday è in caricamento