UBI Banca concede nuove forme di credito alle imprese colpite dalle conseguenze del Coronavirus in Lazio, Toscana e Umbria

UBI Banca attiva ulteriori interventi a sostegno delle aziende e dei privati colpiti dall’emergenza Covid-19

Le aziende di Lazio, Toscana e Umbria clienti di UBI Banca, direttamente interessate dalle conseguenze dell’emergenza, potrebbero avere bisogno di interventi urgenti a supporto del capitale circolante, data la situazione degli incassi in molti settori. La Banca -si legge in una nota- ha quindi deciso di offrire la possibilità di richiedere nuove linee di credito, con due modalità: o linee di credito a breve termine, temporanee, con durata fino a 6 mesi o finanziamenti chirografari “per liquidità” con preammortamento fino a 6 mesi e durata massima 18 mesi.

Tale supporto deve fare riferimento ad esigenze connesse alla gestione del circolante per fronteggiare quindi, ad esempio, ritardi di pagamento da parte dei clienti dell’impresa dovuti alla situazione contingente in atto. In considerazione della situazione emergenziale, è possibile procedere alla sottoscrizione di contratti con la clientela, oltre alle consuete modalità in uso presso la rete degli sportelli, anche attraverso lo scambio reciproco (UBI/Azienda) di documenti firmati e scannerizzati tramite rispettivamente PEC o UBI Box, superando quindi la necessità per il Cliente di recarsi in Filiale.

Per la clientela privata la Banca si rende inoltre disponibile a valutare altre richieste di sospensione delle rate di finanziamenti in essere per la durata di tre mesi, per controparti su tutto il territorio nazionale che presentino comprovate necessità di dilazione dei pagamenti a causa dell’emergenza epidemica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In considerazione della situazione emergenziale, fino a diversa comunicazione, i clienti che non possono raggiungere fisicamente la filiale potranno avanzare la richiesta di sospensione contattando il Servizio Clienti al numero 800.500.200 (dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 21.00 e il sabato dalle 8.00 alle 20.00).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

Torna su
RomaToday è in caricamento