Il Coperto nel Lazio non si paga: ecco chi fa il furbo

In base alla legge regionale del novembre 2006 i ristoranti non devono fare pagare costi aggiuntivi per il coperto. In pochi lo sanno e i ristoratori se ne approffitano. Ecco le prime segnalazioni giunte in redazione

Il coperto al ristorante nel Lazio non si paga. In pochi lo sanno, ma in base ad una legge regionale del 2006 i ristoranti non possono inserire nelle proprie ricevute la voce coperto. Circa un mese fa abbiamo chiesto ai nostri lettori di inviarci le proprie segnalazioni. Ecco le prime giunte in redazione, qualcuna con tanto di ricevuta in allegato.

Ovviamente potrete continuarea a segnalare casi di mancato rispetto di questa legge alla redazione di Roma Today, al nostro indirizzo email romatoday@citynews.it oppure all'associazione dei consumatori Udicon, che contro il pagamento del coperto ha organizzato una vera e propria battaglia, all'indirizzo info@udicon.it.


-Ristorante Tana Sarda san lorenzo 3 euro di coperto
-Ristorante Gallo Brillo Prati 2 euro di coperto, più pane non richiesto
-Ristorante Pizzeria TATA Piazza Gugliemo Marconi 11, viene fatto pagare il coperto.
-Ristorante L'Archetto - Via dell'archetto, 26, servizio 20% segnato addirittura sul menù
-Ristorante pizzeria DA VALERIO via domenichino 32 00046 grottaferrata - coperto € 2 a persona
VEDI RICEVUTA

-Ristorante I Sapori di Pulcinella - via Nomentana , coperto 1,50 a persona
VEDI RICEVUTA
ricevuta_1


Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento