Librerie, Fanucci al Senato chiude i battenti: "Ammazzati dalle grandi realtà"

Lo spazio ha resistito a crisi e concorrenza per 12 anni. Aperta nel 2004, proprio davanti al palazzo del Senato, saluterà i suoi clienti il prossimo 8 febbraio. A Roma negli ultimi quattro anni hanno chiuso ben 50 librerie

Immagine di repertorio

Un'altra libreria indipendente chiude i battenti: la Fanucci di piazza Madama. Ad annunciarlo ai suoi clienti affezionati è lo stesso editore, Sergio Fanucci, sul suo blog. Diverse le ragioni, spiega: "Dal calo delle vendite di libri in Italia" al confronto con "realtà ben più grandi e polivalenti" che hanno ammazzato i circuiti di nicchia. Rimane l'altra sede, a Roma nord. "La nostra missione come librai indipendenti proseguirà comunque nel secondo punto vendita, aperto il 15 dicembre 2010, a via di Vigna Stelluti, 162". 

"Ringraziamo tutti voi, i clienti affezionati e quelli occasionali, i fornitori e gli editori, il proprietario delle mura sempre attento e pronto ad ascoltare, e soprattutto i nostri bravi librai, persone che hanno lavorato con passione e professionalità". 

Lo spazio ha resistito a crisi e concorrenza per 12 anni. Aperta nel 2004, proprio davanti al palazzo del Senato, saluterà i suoi clienti il prossimo 8 febbraio. A Roma negli ultimi quattro anni hanno chiuso ben 50 librerie. Da Amore e psiche a Bibli, da Croce a Fandango incontro, da Flexi a Herder a Red Feltrinelli. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Roma si ferma per l'addio di Totti: Olimpico pieno e bandiere sui palazzi

    • Cronaca

      Macabra scoperta a Villa Pamphili: trovato ragazzo privo di vita

    • Politica

      Raggi perde il delegato alla ciclabilità: "Mi dimetto, decide solo la burocrazia"

    • Incidenti stradali

      Incidente sulla Colombo: scontro tra una Harley Davidson ed uno scooter, tre feriti gravi

    I più letti della settimana

    • Tiburtina, Tibus lancia la sua sfida: "Ecco come rivoluzioneremo l'area della stazione"

    • Anche Esso lascia Roma: "La Capitale è ormai succursale"

    • Call center Wind Tre, posti di lavoro a rischio: pronta la mobilitazione

    • Stop ai cantieri di via Tiburtina: da cinque mesi senza stipendio, operai in sciopero

    • Sede Inps-Casilino, protesta dei lavoratori: "Siamo pochi, conseguenze sul servizio"

    • Scegliere e Acquistare l'arredamento a metà prezzo con ArredoIdee.com e Golden List

    Torna su
    RomaToday è in caricamento