Cgil in piazza per un mese

“Per guardare al futuro bisogna uscire dalla crisi. No ai licenziamenti. Difendere le fabbriche”, questo lo slogan con cui le rappresentanze sindacali si preparano ad invadere per un mese le piazze romane

Da ieri per un mese, ogni giorno fino alla manifestazione nazionale del 14 novembre, la CGIL porterà in piazza a Roma i lavoratori di tutte le aziende italiane in crisi “Per guardare al futuro bisogna uscire dalla crisi. No ai licenziamenti. Difendere le fabbriche”.

Quattro piazze romane, a cominciare da Piazza Barberini e poi di seguito Piazza Navona, Piazza Santi Apostoli e infine Piazza del Popolo, per quattro settimane saranno riempite da lavoratori provenienti da tutto il paese perché sia “possibile vedere e toccare gli effetti della crisi, per garantire la difesa dell’occupazione, per una politica industriale che dia al paese nuova missione produttiva”, come spiega la segretaria confederale della CGIL, Susanna Camusso.

Un forte impegno, quello che il sindacato metterà in campo per le prossime settimane, “per mostrare a tutti, ‘mettendo in piazza’, gli effetti della crisi sul lavoro e sui lavoratori - aggiunge la dirigente sindacale -, un modo per promuovere le proposte della CGIL per affrontare la crisi, con interventi a tutela dell’occupazione e dell’apparato produttivo, e per promuovere una strategia industriale del paese per il dopo crisi”. Ma oltre le delegazioni di lavoratori delle aziende in crisi di tutta Italia, ai presidi promossi dal sindacato saranno presenti esponenti della segretaria confederale della CGIL, dirigenti sindacali, membri delle istituzioni e parlamentari. Saranno organizzate conferenze stampa, incontri con i lavoratori, eventi, iniziative culturali e di spettacolo.

Nel Lazio sono oltre 52 mila i lavoratori finiti in cassa integrazione, tra ordinaria e straordinaria, nel nel corso del 2009. Tante le vertenze in atto, dalla Pfizer alla Alstom, dall'Agile Eutelia alla Nortel, coinvolti nelle proteste sono tanto operai quanto ingegneri specializzati e medici. 
portato in ospedale in codice giallo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento