Auditorium, approvato il bilancio 2017 di Fondazione Musica per Roma: ricavi sopra i 23 milioni di euro

L’autofinanziamento della Fondazione continua a crescere, quasi mezzo punto percentuale rispetto al 2016, raggiungendo il 66.67% (66,26% nel 2016)

È stato approvato oggi dal Consiglio di Amministrazione il bilancio 2017 della Fondazione Musica per Roma. L’utile netto per l’anno 2017 è di 57.157 euro e i ricavi si attestano a circa 23.377.988 milioni di euro confermando il trend dello scorso anno. L’autofinanziamento della Fondazione continua a crescere, quasi mezzo punto percentuale rispetto al 2016, raggiungendo il 66.67% (66,26% nel 2016).

“Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto - ha dichiarato il Presidente Aurelio Regina – Solidità, stabilità e crescita sono le tre parole chiave che continuano a caratterizzare il lavoro della Fondazione punto di riferimento dei romani e dei turisti nonché tra le prime istituzioni culturali in Italia e in Europa. Un dato confermato dalle presenze, circa 529 mila nel 2017 con un aumento del +5% rispetto al 2016 degli eventi con biglietteria. Si segnala inoltre l’aumento delle visite guidate (+20% rispetto al 2016) che conferma una passione dei visitatori non solo per l’offerta dell’Auditorium, ma anche per la bellezza, unica nel suo genere, dell’opera architettonica disegnata dal maestro Renzo Piano”.

 jose_dosal-2"Questa solidità finanziaria – ha dichiarato l'amministratore delegato José R. Dosal – ci ha permesso di aumentare la produzione interna del +35% totalizzando 734 eventi (l’anno scorso furono 542). Sono salite anche le produzioni e co-produzioni fuori sede, oltre il 24% in più rispetto al 2016 portando maggiormente l’Auditorium fuori dall’Auditorium. Ottimo inoltre l’inizio del primo quadrimestre 2018 già in linea, per quanto riguarda l’incasso, con il 2017 (circa 2.520.000 euro). Nel difficile ma proficuo lavoro di sinergia tra finanza e offerta abbiamo alzato inoltre notevolmente il livello qualitativo delle proposte. Un esempio su tutti è il National Geographic Festival delle Scienze chiusosi domenica con 51mila spettatori. Ci siamo dedicati ai giovani talenti romani con il neo Festival RETAPE ed il nostro palinsesto è cresciuto anche con Festival nuovi come Economia Come ed il Flamenco. L’equilibrio finanziario ci ha permesso anche di rovesciare radicalmente la prossima estate con un programma che partirà straordinariamente il 26 maggio ed un cartellone che non ha eguali in Europa come il Roma Summer Fest. Dopo aver ospitato un premio Nobel come Bob Dylan, attendiamo altre star mondiali come Anastacia, Arctic Monkeys, Ringo Starr, i Simple Minds, Noel Gallagher, Patti Smith, Alanis Morissette. L’Auditorium dunque continua senza sosta la sua mission di casa di tutte le culture e le arti, dove poter ascoltare musica di altissimo livello, ma anche poter accrescere la formazione dei propri figli attraverso le lezioni, laboratori, mostre. Una produzione trasversale e sempre poliedrica che ci auguriamo di far crescere ancora di più".

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • La tanica di benzina nei filmati di videosorveglianza: svolta nel giallo di Torvaianica

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

Torna su
RomaToday è in caricamento