Bando Estate INPSieme 2020: i prossimi step da seguire

Dopo la conclusione del primo step, quello dell'invio delle domande, ecco quali sono le altre scadenze da tenere sott'occhio

Si è chiuso lo scorso 10 marzo il termine di presentazione delle domande per il Bando Estate INPSieme 2020 ma, a causa della forte emergenza sanitaria che l'Italia intera sta vivendo nelle ultime settimane, l'Istituto ha concesso una proroga di una settimana agli utenti, dando nuovamente la possibilità dal 17 al 23 marzo di inviare tutta la documentazione per richiedere il contributo.

La proroga era stata annunciata in un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale dell'INPS: “La direzione competente ci ha comunicato che, in considerazione delle circostanze eccezionali dovute alle recenti emergenze epidemiologiche, che hanno comportato ritardi e difficoltà su tutto il territorio nazionale, l’Istituto procederà, con successivo provvedimento, alla riapertura dei termini di presentazione delle domande di partecipazione ai bandi per i soggiorni vacanze Estate INPSieme Italia ed Estero che si sono chiusi il 10/03/2020”.

Al post è seguita qualche giorno dopo la news ufficiale sul sito dell’ente di previdenza dove sono stati indicati i nuovi termini di invio della domanda.

Per quanto riguarda le caratteristiche del bando, ricordiamo che questo si rivolge ai bambini che nell'anno 2019/2020 frequentano le classi terza, quarta e quinta della scuola primaria e le classi seconda e terza della scuola secondaria di primo grado oltre che ai ragazzi della scuola secondaria di secondo grado. 

Le borse di studio erogate dell'INPS saranno a copertura totale o parziale (max 1.000 Euro per l'Italia e max 2.000 Euro per l'estero) e potranno finanziare un soggiorno di studio di massimo due settimane. Per quanto riguarda le destinazioni ai bambini delle scuole elementari e medie sono riservati i soggiorni in Italia mentre i ragazzi delle scuole superiori potranno optare anche per vacanze studio in paesi europei ed extra-europei. In totale, rispetto allo scorso anno, l'Istituto mette a disposizione circa 38mila contributi che saranno così ripartiti; 25.430 per le destinazioni straniere e 12.020 per quelle italiane.

I pacchetti MLA per Estate INPSieme: prenota prima e risparmia 

Anche quest'anno MLA propone un ricco catalogo di pacchetti all-inclusive dedicati al Bando Estate INPSieme, con una vasta scelta di destinazioni sia per l'Italia che per l'estero. Come accaduto gli altri anni, anche per il 2020 è possibile iniziare a preiscriversi usufruendo di diversi vantaggi, tra i quali sconti sul pacchetto scelto!

Sì, perché chi si iscrive entro il 9 aprile potrà usufruire di prezzi speciali, estremamente vantaggiosi!

Per l'Europa le mete disponibili sono non solo il Regno Unito, con soggiorni nelle più importanti città dell'United Kingdom come Londra, Bath, Edimburgo e Dover, Worcester (e tante altre), o l'Irlanda, con destinazione Dublino o Galway, ma anche altre metropoli del Vecchio Continente altrettanto affascinanti come Berlino, Valencia e Parigi. 

E per chi vuole vivere un'esperienza di studio al di fuori dei confini europei, non mancano le proposte di MLA per gli USA e il Canada, con programmi studio che spaziano da New York a Los Angeles, da Miami a Toronto. Tre, invece, le opzioni per le vacanze studio in Italia; il California Camping Village immerso nella bellezza della Maremma tosco-laziale (Lazio), e il Talamone Camping Village, nel Parco Naturale della Maremma (Toscana) e l’Hotel Basel a Pescasseroli (Abruzzo). 

Da segnalare infine che, come richiesto dal bando, tutti i soggiorni studio firmati MLA sono perfettamente corrispondenti ai requisiti fissati e prevedono quindi sistemazione nei migliori college e campus (estero) e in strutture a 3 e 4 stelle (Italia), un'assistenza h24, un trattamento di pensione completa con bevande incluse, coperture assicurative e un'assistenza completa ai ragazzi con rapporto 1/10  per i soggiorni in Italia e 1/15 per quelli all'estero alla quale si aggiunge la presenza di un supervisore MLA in loco. 

Estate INPSieme: le altre scadenze

Nonostante la proroga per l’invio della domanda restano invece confermate (per il momento) le altre scadenze fissate dall'Istituto, sia per coloro che risulteranno beneficiari del contributo sia per chi non sarà invece inserito nella prima graduatoria. 
Sì perché entro il 9 aprile, l'INPS provvederà a pubblicare le graduatorie dei beneficiari mentre ci sarà tempo sino al 4 maggio per la scelta delle destinazioni (Italia ed estero) con i relativi pacchetti all-inclusive. 

Tra le novità più importanti di quest'edizione 2020 c'è proprio la pubblicazione da parte dell'Istituto di un apposito elenco, Elenco Soggiorni Vacanze in Italia e all'estero, nel quale saranno riportati tutti i pacchetti presentati dai Tour Operator rispondenti ai requisiti fissati dall'INPS nell'Avviso di Accreditamento. 

Una volta effettuata la scelta della destinazione e del pacchetto di soggiorno da parte del beneficiario, sarà poi il Tour Operator prescelto a inoltrare entro e non oltre il 7 maggio tutta la documentazione richiesta, come il contratto stipulato e la fattura, al fine di completare la procedura d'iscrizione. 

E chi non rientra nella graduatoria di aprile non deve disperare visto che l'INPS provvederà a uno eventuale scorrimento pubblicando entro il 15 maggio una nuova graduatoria con i nominativi dei ripescati, i quali saranno chiamati, insieme al tour operator scelto, a perfezionare l'iscrizione entro il 25 maggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

Torna su
RomaToday è in caricamento