Cerveteri: chiesti finanziamenti alla Regione per la realizzazione di un anfiteatro

600mila euro dalla Regione. Cheisti i finanziamenti per la realizzazione di un anfiteatro nello spazio comunale del Parco della Legnara. Si tratterà della prima struttura ecosostenibile dell’Etruria

Il Comune di Cerveteri ha presentato lo scorso lunedì alla Regione Lazio il progetto per la realizzazione di un anfiteatro nello spazio comunale del Parco della Legnara, nel centro storico della cittadina etrusca. Per la realizzazione della struttura sono stati chiesti 600.000,00 euro di finanziamento alla Regione, inserendosi nel bando regionale per la realizzazione di strutture culturali.

L’anfiteatro sarà interamente realizzato con materiali eco-compatibili, ricorrendo alle più avanzate tecniche di bio-edilizia. Sarà inoltre alimentato da un impianto fotovoltaico. La struttura si caratterizzerà per una cavea capiente, rivolta verso un palcoscenico coperto, per un totale di 160mq.

L’anfiteatro sarà in grado di ospitare qualsiasi tipo di evento, grazie anche ad un eccellente impianto acustico. La costruzione della struttura sarà accompagnata dalla realizzazione di un di parcheggio interno nonché di un altro posteggio limitrofo che permetterà di raggiungere la struttura attraverso la creazione di nuove viabilità pedonali.

“Sarà la stupenda cornice del Parco della Legnara – ha commentato l’Assessore a Cultura Turismo e Sport Alessio Pascucci – a completare uno scenario, pressoché perfetto, dedicato all’arte, alla musica e al teatro. Il nuovo anfiteatro consacrerà con prestigio il volto di Cerveteri come centro culturale dell'intera Etruria Romana, e donerà a tutto questo vasto territorio una struttura di cui si sente realmente il bisogno”.
A beneficiare del nuovo impianto sarà l’intera area a Nord di Roma, infatti anche nei comuni limitrofi a Cerveteri si nota l’’assenza di strutture simili, che costringe le varie amministrazioni a ricorrere frequentemente, specie durante le manifestazioni estive, ad impianti temporanei. Strutture che risultano estremamente costose. La presenza di un impianto stabile sarà al contrario perfettamente in grado di rispondere alla variegata richiesta che arriva da tutto il territorio e sarà il palcoscenico ideale per rassegne internazionali di musica, musica corale, teatro e danza, con grande beneficio per le compagnie teatrali e le associazioni culturali del territorio.






In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

Torna su
RomaToday è in caricamento