False monete da 1 e 2 euro: scoperta zecca clandestina a Gallicano

Arrestati tre falsari in flagranza di reato. Le monete coniate nella versione commemorativa delle "Olimpiadi Invernali di Torino"

Smantellata a Gallicano nel Lazio, in un'operazione congiunta di Carabinieri e Guardia di Finanza, una zecca clandestina specializzata nella produzione di monete false da 1 e 2 euro. Tre falsari arrestati in flagranza di reato, mentre erano intenti a produrre le monete contraffatte: due di loro vantano un'esperienza da orefici e incisori, messa a frutto per la creazione delle matrici impiegate per la coniazione. Le monete da 2 euro erano coniate con la faccia nazionale italiana nella versione commemorativa "Olimpiadi Invernali di Torino", meno diffusa e conosciuta, così come le monete da 1 euro riportavano la faccia nazionale francese, meno frequente nel nostro paese.

ANELLI E TONDELLI - Oltre alle numerose monete false già pronte per essere spese, Carabinieri e Finanzieri del comando di Aversa (Caserta), hanno sequestrato, all'interno dell'opificio clandestino situato in un'autorimessa di un casale isolato a Gallicano nel Lazio, alle porte di Roma, anche decine di migliaia di anelli e tondelli necessari per l'illecita produzione, in procinto di essere utilizzate per la ulteriore coniazione di un ingente quantitativo di monete da immettere nel mercato. Posti sotto sequestro anche la pressa idraulica, i conii per le incisioni ed altro materiale impiegato per la falsificazione, per un valore totale di circa 120.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MATRICI - L'orefice e l'incisore avevano creato matrici per la produzione di monete di altissima precisione. Sul posto è intervenuto anche personale dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (CNAC - Coin National Analysis Centre) competente per le analisi tecniche sulle monete, nonché l'European Technical Scientific Centre (ETSC) presso l'Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode (OLAF) della Commissione Europea, per la valutazione della diffusione della contraffazione anche a livello internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento