Zainetto stupefacente all'autostazione Tibus, corriere in viaggio con 2 chili di marijuana

Il 20enne è stato fermato e poi arrestato dai Carabinieri

I carabinieri all'autostazione Tibus

Zainetto stupefacente all'autostazione Tibus dove nella serata di lunedì, nel corso di un servizio finalizzato al controllo dei passeggeri in transito presso lo scalo dei pullman, che rientra nel più ampio complesso della Stazione Tiburtina, i Carabinieri della Stazione Roma Nomentana hanno arrestato un cittadino nigeriano di 20 anni, senza fissa dimora e con precedenti, privo di documenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri lo hanno notato nei pressi di largo Guido Mazzoni, con uno zaino in spalla mentre camminavano sulla strada con fare sospetto. I Carabinieri di iniziativa hanno proceduto al controllo e a seguito della perquisizione dello zaino hanno rinvenuto due involucri di cellophane contenente complessivamente 2 chili di marijuana.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata, invece lo straniero è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento